Weststein card: caratteristiche, costi, saldo

La Weststein Card è una prepagata ricaricabile con molte caratteristiche interessanti, una fra tutte: è collegata ad un conto corrente online che ha un suo codice IBAN grazie al quale la carta acquista tante funzioni utili.

Questa prepaid card è disponibile sia in versione fisica che virtuale e può essere usata per: prelevare contanti dai bancomat (funzione disponibile solo con carta fisica), fare acquisti online e pagare il conto nei negozi che accettano pagamenti MasterCard.

Tutti possono richiederla, anche chi in passato ha avuto problemi di solvibilità ed oggi non può quindi ottenere una carta di credito.

weststein card.png

Caratteristiche

La Weststein Card è una carta prepagata, questo significa che è possibile spendere solo il credito precaricato. Possiede un codice IBAN e quindi permette di fare e ricevere bonifici SEPA, quindi, volendo, può essere usata anche per ricevere l’accredito dello stipendio.

Naturalmente, come ogni carta di pagamento, anche la Weststein è possibile fare sia acquisti online che presso gli esercenti commerciali dotati di pos che accettano pagamenti MasterCard.

weststeincard google pay

Una nota interessante e che, la Weststein Card è disponibile anche in versione virtuale e quindi, chi deciderà di adottare questa versione della carta, potrà pagare alle casse dei negozi fisici tramite il proprio smartphone utilizzando il Wallet Google Pay.

Unico neo della versione virtuale è che, con quest’ultima, non è possibile prelevare contanti presso gli sportelli ATM, infatti, per effettuare questa operazione è indispensabile possedere la carta fisica.

Ordina la carta prepagata Hype

Quali sono i limiti operativi e di utilizzo?

Prima di specificare quali siano i limiti (plafond) della carta Weststein, occorre precisare che, questi ultimi, variano a seconda che un utente sia verificato o non verificato.

Limiti utente verificato carta:

  • Plafond massimo annuale: 100.000 €
  • Bonifico in entrata: 20.000 €
  • Versamento da carta WestStein a carta WestStein max 10.000 € al giorno
  • Ricarica massima: 20.000 € al giorno
  • Bonifico in uscita: max 15.000 € al giorno
  • Limite di acquisto: 15.000 € al giorno
  • Limiti per prelievi in ATM: 1.500 € al giorno

Limiti utenti non verificati:

Gli utenti con account non verificati non sono anche in grado di fare quanto segue:

  • avere una seconda carta aggiuntiva;
  • trasferire fondi su un altro conto WestStein;
  • effettuare pagamenti e acquisti online;
  • effettuare bonifici;
  • ricevere pagamenti SWIFT.

Quali sono i costi?

Per avere la carta virtuale il costo da sostenere è 1 € mentre, per la versione in plastica, il contributo richiesto è pari a 5 €. Vi sono poi costi per il mantenimento ovvero il canone mensile che, in entrambi casi, è di 2 €. Nel caso in cui si richieda una seconda carta fisica il contributo previsto per ottenerla pari a 19,99 €.

I costi di ricarica variano a seconda della modalità tramite le quali queste ultime vengono effettuate. Nel caso in cui la ricarica venga effettuata con una carta di debito, il costo da sostenere è pari al 3% dell’importo traslato. Diversamente, quando la ricarica viene fatta con una carta di credito di un altro istituto, il costo e pari al 5% calcolato anche in questo caso sull’importo versato.

Controllare il saldo presso uno sportello ATM o Bancomat ha un costo pari a 0,30 €.

Per quanto concerne trasferimento di denaro tra una carta Weststein ad un’altra Weststein, il costo previsto per effettuare l’operazione viene calcolato in percentuale all’importo traslato che in questo caso è pari allo 0,5%.

Ordina la carta prepagata Hype

Quando si fa o si riceve un bonifico, è prevista una commissione dello 0,5% che viene calcolata sull’importo ricevuto/inviato. Il massimo applicabile e fissato a 3 €. Per quanto riguarda invece l’invio di un pagamento Swift il costo previsto è fisso ed è pari a 9,99 €.

In caso di furto, perdita o cambio carta dovuto all’usura della stessa, il costo per riceverne una nuova è di 10 €.

Prelevare contanti dai ATM (Bancomat) nei paesi della zona euro ha un costo del 2% che viene calcolato sull’importo prelevato. Per quanto riguarda invece prelievi in ATM fatti al di fuori della zona euro vi è un costo fisso di 2,50 € più il 4,5% che viene calcolato sull’importo prelevato ed è così composto: 1,5% è la commissione di transazione ed il 3% è la commissione di conversione valuta.

Tutti pagamenti, siano essi effettuati presso gli esercenti tradizionali che online sono gratuiti (quando effettuati nei paesi della zona euro mentre). Al di fuori, il costo previsto è di 0,50 € più una commissione per il cambio valuta che è pari al 3% dell’importo speso.

Per avere maggiori informazioni è andare sulla pagina “Termini e Condizioni” del sito Weststein.

Come richiedere la Weststein Card?

Premesso che questa carta prepagata può essere richiesta solo ed esclusivamente da cittadini residenti all’interno dell’Unione Europea o in Liechtenstein, Svizzera, Islanda e Norvegia, per richiederla occorre anzitutto aprire un conto così da ottenere un codice IBAN.

Ecco come inoltrare la richiesta di apertura conto e richiesta dell’invio della carta prepagata:

  1. aprire la pagina web https://www.weststeincard.com;
  2. cliccare sul bottone “Open MY Account”;
  3. inserire i dati richiesti (nome, cognome, data di nascita, email, paese, indirizzo, città, cap. ecc.);
  4. creare una password alfanumerica lunga almeno 8 caratteri (uno dei quali in maiuscolo);
  5. reinserire la password (per controllare che sia esatta);
  6. accettare i termini e condizioni;
  7. confermare di non essere un “robot”;
  8. cliccare sul pulsante Sign Up (Iscriviti).

Inoltrata la richiesta, una volta che la stessa viene accettata si riceve un’e-mail con il numero di riferimento dell’ordine della carta e la data approssimativa di consegna che, generalmente, è stimata in 10 giorni.

Una volta ricevuta la prepagata, quest’ultima va attivata e ricaricata e, da quel momento è subito utilizzabile per fare: prelievi, pagamenti online, pagamenti tramite POS ecc. Non solo, si è immediatamente in grado di fare e ricevere bonifici sul conto collegato alla carta stessa (trattasi infatti di una carta prepagata con conto corrente annesso).

Come attivare la carta?

Non appena ricevuta, per poterla utilizzare, la Weststein Card deve essere attivata, per effettuare questo passaggio obbligato bisogna aprire la pagina web https://my.weststeincard.com/auth/activate?locale=en; inserire il numero della carta; scegliere una domanda di sicurezza ed inserire una risposta; inserire la password che si usa per accedere al portale clienti; riconfermare la password; cliccare su “Attiva la carta e imposta la password”.

Come fare una ricarica?

È possibile ricaricare la Weststein Card nei seguenti modi:

  1. tramite bonifico bancario (poi si trasferisce il denaro dal conto alla carta);
  2. tramite un’altra carta di credito/debito;
  3. tramite l’accredito dello stipendio sul conto (poi trasferendo parte del denaro sulla carta);
  4. con trasferimento dal conto corrente.

N.B. I tempi di ricarica variano a seconda della modalità utilizzata, esempio: una ricarica e effettuata tramite bonifico richiede circa due giorni lavorativi (proprio perché occorre attendere che il bonifico venga accreditato sul conto corrente virtuale Weststein). Diversamente, una ricarica effettuata tramite una carta di credito o una prepagata è immediata in quanto il denaro passa attraverso i circuiti Visa, MasterCard, Maestro, ecc.

Come verificare il saldo ed i movimenti?

È possibile controllare gratuitamente il saldo ed i movimenti attraverso l’app Weststein (dopo averla installata sul proprio smartphone). Inoltre, chi lo desidera può anche utilizzare l’home banking dopo aver eseguito l’iscrizione al servizio sul sito my.weststeincard.com.

Qual è la differenza tra utente verificato vs non verificato?

L’utente verificato è colui che, ha superato la procedura di autenticazione presentando una fotocopia di un documento d’identità e una copia di una bolletta atta a certificare il luogo della propria residenza. Diversamente, un utente non verificato è colui che non ha completato l’autenticazione ed avrà quindi delle limitazioni, fra cui, un plafond di utilizzo molto inferiore rispetto all’utente autenticato.

Come passare da cliente non verificato a verificato?

Per diventare un utente verificato occorre seguire le istruzioni di verifica dell’account descritte disponibili su: https://www.weststeincard.com/private/blog/how-to-verify-your-weststein-card/.

Per avere supporto o ricevere maggiori informazioni scrivere una email all’indirizzo cardservices@weststeincard.com.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta

In caso di furto smarrimento o acquisto fraudolento, la prima cosa da fare e bloccare la carta telefonando al numero +44 (0) 207 125 0321. Attenzione: si tenga conto che, il servizio clienti risponde solo in inglese. Denunciato l’accaduto e bloccata la carta sarà possibile richiedere una nuova prepagata o tramite app o tramite il supporto offerto dal servizio clienti.

Conclusioni

La Weststein Card è una prepagata che può essere usata per fare acquisti online, prelievi agli ATM e pagamenti POS. La carta prevede due tipi di utenti: verificati o non verificati. I clienti Weststein verificati hanno limiti di utilizzo più alti rispetto a quelli che non lo sono e che quindi non godono degli setssi privilegi.

Per diventare un cliente Weststein verificato occorre fornire le fotocopie di un documento d’identità ed una bolletta atta a certificare l’indirizzo di residenza.

Prima di procedere con l’adozione di questa carta, consigliamo di controllare che i costi di utilizzo siano in linea con le proprie aspettative.

Alternative alla Weststein Card

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.