Carta K2

La carta K2 è una prepagata evoluta dotata di codice IBAN e questo le consente di avere funzioni simili alle carte con conto corrente e pertanto permette l’invio e la ricezione di bonifici così come la domiciliazione delle utenze domestiche.

Tra le funzioni più apprezzate spiccano quelle che consentono di pagare bollettini MAV e RAV, e quindi ad esempio le tasse universitarie, rappresentando per questo una delle carte ideali per gli studenti.

Facile effettuare pagamenti online e prelevare contanti dagli ATM, questo perché K2 utilizza il circuito di pagamento internazionale MasterCard che, ad oggi, insieme a Visa e Maestro è uno dei circuiti più diffusi ed accettati al mondo.

Essendo una carta Contactless in quanto dotata del chip NFC, gli amanti delle carte smart saranno felici di sapere che possono pagare ai POS senza dover digitare il PIN ne inserire la carta nella macchinetta.

Carta prepagata K2
  • Emittente: Banca BPM S.p.A.
  • Durata della carta: 3 anni
  • Circuito: MasterCard
  • Supporto pagamenti: POS anche Contactless, bonifici bancari, MAV e RAV, domiciliazione RID e utenze, ricariche telefoniche
  • Applicazioni dedicate: YouApp, disponibile per iOS e Android, e YouWeb
  • Tipologia di carta: carta prepagata con IBAN

Plafond e limiti operativi

Il plafond massimo della carta K2 è di 50.000€. I limiti operativi sono modificabili, ciò vuol dire che, ad esempio, se il tetto massimo dei pagamenti effettuabili mensilmente è impostato su 3.000€ al momento dell’attivazione, in un secondo memento questo può essere modificato fino al raggiungimento della soglia massima fissata a 5.000€.

Lo stesso vale per i pagamenti nei negozi fisici e per quelli online, il cui limite stabilito è di 3.000€ giornalieri ma può arrivare ad un totale di 5.000€.

Ordina la carta prepagata Hype

Per i prelievi da ATM, invece, la soglia massima pre-impostata è pari a 250€ giornalieri ma si può scegliere di farla salire fino a 500€.

Cerchi una carta prepagata?

Allora leggi le recensioni delle 3 migliori carte oggi presenti sul mercato.

HypeRevolutViabuy

Costi della Carta K2

Per quanto riguarda i costi di Carta K2 è bene tenere a mente che soltanto la versione standard prevede il pagamento di una quota di emissione, pari a 6€. Invece, la versione dedicata agli enti e alle associazioni è a costo zero, ovvero può essere richiesta e attivata gratuitamente.

Entrambe le versioni richiedono comunque il pagamento di un canone mensile di 1€. Inoltre, in caso di sostituzione della carta, la versione standard prevede una costo di 6€, mentre quella per gli enti e le associazioni viene fornita gratuitamente.

A parte questa differenza di prezzo tra le due prepagate, Carta K2 ha costi fissi relativi alle operazioni di ricarica, prelievo e pagamento, a cui vanno aggiunte le commissioni sulle richieste di estratto conto e sull’attivazione di alcuni servizi.

La ricarica costa 2,50€ se viene eseguita allo sportello di una filiale mediante versamento di contanti. Tutte le altre modalità sono gratuite.

Il prelievo di contanti costa invece 3€ se richiesto in filiale, mentre è gratuito da ATM del Gruppo Bancario. Se invece ci si trova a dover prelevare presso altri sportelli automatici il prezzo è di 2€ per ATM di altre banche con sede sul territorio europeo e 5€ presso ATM esteri.

I pagamenti di bonifici e bollettini costano 3€ in filiale o telefonicamente con servizio YouCall. Se eseguiti via internet la commissione è invece di 1€.

Richiedere l’estratto conto allo sportello comporta un costo di 2€, a cui vanno aggiunti altri 2€ per l’imposta di bollo applicata su una rendicontazione superiore ai 77,47€.

Ordina la carta prepagata Hype

Il servizio YouAlert per ricevere messaggi informativi dopo ogni transazione è attivabile previo pagamento di un canone mensile di 2€.

Come verificare il saldo

La verifica del saldo può avvenire online, usufruendo del servizio di internet banking YouWeb o dell’app dedicata YouApp. In alternativa, per la carta è disponibile anche un centralino telefonico apposito (grazie al servizio YouCall).

Ovviamente, il saldo disponibile può essere anche controllato presso gli ATM del Gruppo Bancario inserendo la carta e il codice PIN abbinato.

In alternativa ci si può recare presso uno sportello di una filiale oppure attendere il rendiconto annuale che può essere inviato gratuitamente sia in formato cartaceo che in formato elettronico.

Come ricaricarla

È possibile ricaricare Carta K2 ricorrendo ai bonifici SCT, oppure con addebito su conto corrente tramite ATM del Gruppo Bancario o del circuito QuiMultibanca.

Inoltre recandosi in filiale si potrà ricaricare il conto non solo con addebito su conto corrente, ma anche con versamento di contanti o con un’altra carta K2.

Anche i servizi multicanale della banca (YouWeb, YouCall e YouApp) consentono di aggiungere un importo sul conto, sempre con addebito su conto corrente o altra carta K2.

Come richiederla

Per richiedere una Carta K2 basta recarsi presso una filiale di Banca BPM muniti di un documento di riconoscimento valido e un codice fiscale. La procedura di attivazione dura pochi minuti e la carta viene consegnata al cliente direttamente sul momento.

In alternativa è sempre possibile procedere all’attivazione online, tramite la sezione apposita del sito web. Bisognerà fornire una copia della propria carta d’identità e del codice fiscale. In seguito è necessario scegliere la filiale più vicina presso cui ritirare la prepagata.

Blocco in caso di furto o smarrimento

Per richiedere il blocco della carta in caso di furto o smarrimento bisogna contattare il numero d’emergenza 800 822056 (per chiamate dall’estero: +39 02 60843768)

Carte alternative alla K2

Prima di decidere se questa è la carta prepagata più adatta alle tue esigenze, ti consigliamo di leggere altre recensioni, in particolare, consulta la nostra classifica delle principali migliori carte prepagate con IBAN.