Caro lettore / lettrice, questa guida è dedicata a te che stai cercando la migliore carta prepagata disponibile nel 2020. Per classificare quelle che ritengo essere davvero valide ho utilizzato i seguenti criteri: le migliori condizioni economiche, ovvero costi di mantenimento assenti o comunque contenuti, servizi offerti e facilità di utilizzo.

Iniziamo con la carta che si è aggiudicata di diritto il podio come Top prepagata per l’anno in corso. Disponibile in due versioni, puoi scegliere quella che più ti interessa ed ordinarla direttamente dal modulo sottostante.

CartaCostiCaratteristicheMaggiori informazioni

Carta Hype Start

Carta Hype Start - Richiedila adesso, gratis direttamente a casa tua!
Emissione: 0€
Canone: 0€
Prelievi contanti: 0€
  • Richiedibile online in 5 minuti
  • App dedicata per Android, Iphone e Windows Phone
  • Compatibile con Google Pay ed Apple Pay
  • Dotata di tecnologia Contactless
  • Dotata di codice IBAN
  • Supporta la ricarica tramite contanti, bonifici ed altre carte
  • Assicurazione in caso di acquisti non autorizzati

Carta Hype Plus

Carta Hype Plus - Richiedila adesso!
Emissione: 0
Canone: 1€
Prelievi contanti: 0€
Tutte le caratteristiche della versione Start +
  • Ricarica fino a 50.000€ all’anno
  • Accredita direttamente lo stipendio
  • Addebita in automatico le tue spese periodiche
  • Ricarica all'istante da altra carta gratis
  • Proteggi il tuo smartphone dai danni più frequenti
  • Controlla spese e pagamenti da PC

Carta VIABUY

Carta prepagata Viabuy
Emissione: 69,90€
Canone: 19,90€
Prelievi contanti: 5€
Pagamenti: Pos e Internet 0€
  • Richiedibile online (anche da protestati e cattivi pagatori)
  • Dotata di codice IBAN
  • Non collegata ad alcun conto corrente
  • Ricaricabile con bonifico, contanti ed altra carta
  • Numeri in rilievo - come una normale carta di credito

Come scegliere la migliore carta prepagata

Prima di scegliere la carta più adatta, è necessario avere un’idea chiara sulle due macro categorie che compongono l’universo delle carte prepagate. Esse si dividono infatti in carte semplici e carte con IBAN, ed è bene capire quali sono le funzionalità di una e dell’altra.

Si tratta di un passaggio importantissimo. Le due categorie riguardano infatti un aspetto fondamentale delle carte di pagamento, ovvero la possibilità di svolgere determinate operazioni bancarie.

Se si è alla ricerca di uno strumento per pagare acquisti e avere sempre a disposizione un piccolo deposito di denaro, una carta semplice è forse quella più adatta.

Al contrario, chi desidera una carta per ricevere lo stipendio, la pensione o altri pagamenti via bonifico ha bisogno di una carta con ampio plafond e con funzioni di conto corrente. In altre parole deve scegliere una prepagata dotata di un codice IBAN.

Differenze tra carte prepagate semplici e carte con IBAN

Carte prepagate semplici

Sono quelle carte di pagamento che consentono di fare acquisti nei negozi fisici e online e di prelevare denaro presso sportelli automatici.

Carte prepagate con IBAN

Sono le carte con IBAN, le quali, avendo questo codice, possono ricevere bonifici e quindi vi si può ad esempio far versare lo stipendio, la pensione come anche fare bonifici.

Caratteristiche che accomunano le migliori carte prepagate

A differenza di una carta di credito o di una carta revolving, una prepagata presenta molteplici vantaggi che la rendono preferibile a qualsiasi altro sistema di pagamento.

Vantaggio N. 1: Praticità di utilizzo ed economicità. Gestire una carta prepagata è semplicissimo. La si può richiedere presentando un documento d’identità, con una procedura che spesso è eseguibile anche online, e si può effettuare il recesso gratuitamente in qualsiasi momento.

Vantaggio N 2: Controllo del credito disponibile. Una carta prepagata consente di spendere soltanto il credito disponibile sul conto. In tal modo è possibile tenere sotto controllo le spese e gestire comodamente le proprie finanze.

Vantaggio N3: Sicurezza. Ogni carta prepagata è dotata di numerosi sistemi di sicurezza attiva e passiva. Oltre al PIN e al codice di sicurezza CVV, le carte si avvalgono anche del 3D SecureCode per i pagamenti online e di servizi accessori per controllare le spese, come l’SMS Alert, lo Spending Control e i limiti d’operatività su base geografica.

Vantaggio N4: funzionano ovunque. Qualsiasi carta fa parte di un circuito di pagamento internazionale. Questo le consente di essere utilizzata in qualsiasi parte del mondo, sia per pagare nei negozi che per il prelievo di contanti, anche in valuta estera.

Tipologie di prepagate esistenti

Di seguito, elenchiamo le principali tipologie di carte prepagate disponibili in Italia, suddivise per categorie ognuna delle quali tiene conto di una particolare funzionalità di cui la carta è dotata.

Carte gratuite. Alcune carte non prevedono costi di emissione né tanto meno di mantenimento, mentre molto operazioni effettuabili sono offerte gratuitamente o a costi ridotti.

Carte semplici La versione standard, ovvero la carta di pagamento senza codice IBAN che permette di fare acquisti nei negozi fisici e online, ma anche di prelevare denaro da uno sportello automatico.

Carte con IBAN. Una carta di questo tipo da la possibilità di eseguire, oltre ai pagamenti POS e al prelievo di contanti, anche bonifici e accrediti sul conto. In generale, si può dire che con queste prepagate, si possono fare quelle operazioni finanziarie una volta fattibili solo con un conto corrente.

Carte con funzione contactless. Le carte che sfruttano la tecnologia Contactless permettono di pagare mediante POS senza digitare il codice PIN, purché il valore degli acquisti resti inferiore ai 25€.

Carte che supportano Apple Pay. Queste sono carte che possono essere virtualizzate sui dispositivi mobili. Possono essere utilizzare per effettuare pagamenti da smartphone, smartwatch o altri dispositivi dotati del chip NFC. Stessa situazione per le carte che supportano Google Pay. e le carte che supportano Samsung Pay.

Carte per minorenni. Queste carte hanno un plafond di utilizzo molto limitato per aumentarne la sicurezza. Vengono rilasciate ad utenti che non hanno ancora raggiunto la maggiore età a patto che, vi sia l’autorizzazione di un genitore o di un tutore.

Carte per liberi professionisti ed aziende. Sono carte destinate a chi è in possesso di una Partita Iva oppure è titolare di un’azienda. Alcune prepagate servono precisamente allo scopo di gestire le spese aziendali o pagare i propri collaboratori o dipendenti.