Carta Postepay Junior

PostePay Junior è la prepagata ricaricabile di Poste Italiane, sorella minore della PostePay Standard, la Junior è pensata per i più piccoli. Può essere infatti richiesta già a partire dai 10 anni ed è ideale come primo approccio ad una carta di pagamento.

Semplice da gestire, grazie al sito web e alle due app messe a disposizione da Poste Italiane. Inoltre ha costi ridotti e può essere ricaricata addirittura a domicilio grazie al servizio di portalettere muniti di POS.

Carta prepagata Postepay Junior

Cosa si può fare con PostePay Junior

PostePay Junior è lo strumento ideale per permettere ai giovanissimi dai 10 ai 17 anni di gestire i risparmi in sicurezza, sotto il controllo vigile dei genitori.

Consente di effettuare operazioni basilari, ma comunque di grande utilità. Ad esempio è possibile pagare i propri acquisti nei negozi -se dotati di terminale POS- e online, ma anche di prelevare denaro contanti in tutto il mondo.

La caratteristica che la distingue dalla versione è relativa ai limiti d’utilizzo. Infatti PostePay Junior, essendo destinata ad un pubblico di minorenni, risente di limiti più rigidi.

Tra le sue funzionalità evolute, la possibilità di eseguire pagamenti in modalità Contactless per gli acquisti non superiori a 25€ e di essere inclusa nell’app Google Pay per i pagamenti NFC.

Plafond e limiti operativi

PostePay Junior ha un plafond pari a 1.000€. I limiti imposti sulle operazioni sono più restrittivi rispetto alla versione standard, e infatti permette solo di:

  • prelevare giornalmente max 100€ dagli ATM e max 150€ dagli Uffici Postali
  • effettuare pagamenti non superiori a 150€ al giorno (100€ se in modalità Contactless)
  • inviare max 200€ in modalità P2P ad operazione (solo 10 operazioni consentite)
  • ricaricare una SIM da sito o app per un massimo di 500€ al giorno (1.000€ in caso di SIM PosteMobile) non superando il tetto delle 5 ricariche.

Costi della PostePay Junior

PostePay Junior è attivabile al costo di 10€, cifra in cui rientra la quota di rilascio pari a 5€ e la prima ricarica obbligatoria, anch’essa del valore di 5€.

Non ci sono canoni per il mantenimento della carta. Gli unici costi di gestione sono quelli di ricarica, pagamento, prelievo e servizi SMS.

Sulle ricariche è imposta una commissione di:

  • 1€ negli Uffici Postali dotati di POS
  • 1€ con i portalettere dotati di POS
  • 1€ dagli ATM Postamat con altra carta PostePay (2€ se con carta PagoBANCOMAT®, 3€ con carta di altro circuito)
  • 1€ da app e siti web (www.poste.it e www.postepay.it)

I pagamenti POS sono gratuiti, a meno che non vengano effettuati in valuta estera. In quel caso risentono della maggiorazione prevista dal circuito VISA Electron, pari al 1,1%.

L’invio di denaro in modalità P2P costa 1€. Anche il pagamento di bollettini e della tassa automobilistica ha il costo di 1€

Per quanto riguarda i prelievi di contante, le tariffe applicate da Poste Italiane sono:

  • 1€ da ATM Postamat e Uffici Postali
  • 1,75€ in tutti gli altri ATM con valuta UEM
  • 5€ + 1,1% di maggiorazione negli ATM con valuta estera

Infine, il prezzo del servizio SMS di notifica che varia in base all’operatore telefonico. Si tratta di una commissione di circa 0,25€ ad SMS.

Ordina la carta prepagata Hype

Come verificare il saldo contabile

Per la verifica del saldo della PostePay Junior, il titolare della carta -oppure uno dei genitori- può scegliere fra i diversi canali messi a disposizione da Poste Italiane. Vediamoli uno per uno.

Ad esempio è possibile ricevere informazioni via SMS, attivando il servizio nell’Area Personale del sito ufficiale. Oppure tramite piattaforma online o app dedicate.

Anche gli Uffici Postali e gli ATM Postamat offrono questo servizio. In questo modo si può sempre avere sotto controllo il rendiconto della carta.

Come ricaricaricare PostePay Junior

La ricarica di PostePay Junior va eseguita in contanti oppure tramite un’altra carta di pagamento, che sia PostePay oppure appartenente al circuito PagoBANCOMAT ®, VISA e MasterCard.

Per ricaricare basta rivolgersi all’Uffici Postali oppure ad un ATM Postamat o bancario. Inoltre ci si può affidare ad un portalettere dotato di POS per ricaricare il conto direttamente a domicilio.

Poste Italiane ha poi stretto una convenzione con Sisal Pay, Lottomatica Servizi e Banca 5 per consentire ai clienti di effettuare ricariche anche nelle ricevitorie.

Ti interessano le carte ricaricabili in tabaccheria?

Abbiamo quello che cerchi, vai nella sezione del sito dedicata alle Carte ricaricabili nei centri Sisal Pay.

Come richiedere PostePay Junior

PostePay Junior può essere richiesta esclusivamente all’Ufficio Postale in presenza di un genitore. Basta presentarsi allo sportello muniti di documento di riconoscimento, compilare il modulo di richiesta e pagare. La carta viene consegnata immediatamente ed è attiva fin da subito grazie alla prima ricarica che viene fatta prima del rilascio.

Come bloccare PostePay Junior

In caso di furto o smarrimento, il cliente può bloccare la carta chiamando il Contact Center di Poste Italiane. Il centralino, attivo 24 ore su 24, risponde ai numeri:

  • 800.00.33.22 dall’Italia
  • +39.02.82.44.33.33 dall’estero