Bonifico PostePay Evolution

Vuoi sapere tutto ma proprio tutto sul bonifico PostePay? Se è così allora benvenuto! In questa guida toccheremo tutti gli aspetti che riguardano questa tematica e quindi scopriremo come fare un bonifico, quali i tempi di accredito dei fondi, i costi, come stampare una ricevuta, come bloccare un ordine di versamento e come vederlo sulla app PostePay.

Bonifico Postepay Evolution

Fare un bonifico SEPA con PostePay è possibile?

Risposta breve: sì se hai la PostePay Evolution. In pratica la questione è semplice: la versione standard (quella gialla per intenderci) non ha un codice IBAN e quindi non può né fare né ricevere bonifici.

Diversamente, se possiedi la versione Evolution – la quale ha un codice IBAN – puoi sia inviare che ricevere bonifici.

Come fare un bonifico da PostePay Evolution

Sono diversi metodi che si possono utilizzare per effettuare un bonifico SEPA con la propria PostePay Evolution, vediamoli uno ad uno.

Tramite app

Se hai installato l’app PostePay puoi effettuare il bonifico tramite la tua carta Evolution seguendo questi passaggi:

  1. apri la app sul tuo smartphone, inserisci i tuoi dati per loggarti;
  2. in fondo alla pagina pigia sulla voce di menu “PAGA”;
  3. si apre una nuova schermata dove in alto trovi tre voci di menu, ricariche, pagamenti e servizi, pigia su “PAGAMENTI”;
  4. avrai a disposizione diverse opzioni, seleziona “INVIA BONIFICO SEPA o POSTAGIRO”;
  5. la nuova schermata è predisposta per inviare un bonifico SEPA quindi inserisci l’IBAN, l’intestatario (il beneficiario) e il paese (la nazione) di residenza e pigia sul bottone “Procedi”;
  6. inserisci l’importo che vuoi bonificare e la causale;
  7. conferma l’operazione inserendo il pin di 5 cifre e pigia su invio.

L’operazione si conclude quando ricevi l’SMS che ti notifica che la procedura è stata completata. Nel messaggio di testo trovi anche il numero CRO; conservalo perché ti può essere utile qualora il beneficiario te lo richieda per verificare con la sua banca se effettivamente esiste un ordine di versamento in lavorazione.

Ordina la carta prepagata Hype

Attenzione: se il bonifico che stai ordinando è diretto in una banca fuori dall’Italia nell’area SEPA (Single Euro Payments Area) ti servirà oltre al codice IBAN anche il codice BIC.

Tramite pc, tablet e smartphone

Puoi disporre un bonifico in completa autonomia online tramite PC, smartphone o tablet. Per farlo devi registrarti sul sito di Poste Italiane, creare il tuo account personale e registrare la carta dopodiché sarai abilitato ad effettuare bonifici.

Ecco la procedura:

  1. vai sul sito www.poste.it e clicca sulla voce di menu “Area personale”;
  2. aperta la nuova schermata sotto il pulsante “Accedi” trovi il link “Registrati”, selezionalo;
  3. inserisci i tuoi dati anagrafici;
  4. segui le indicazioni a video e concludi la registrazione avendo cura di segnarti il tuo ID e la tua Password (ti serviranno per effettuare il login);
  5. registra la tua PostePay sul sito;
  6. vai nel menu “Pagamenti”, selezione “Invia bonifico SEPA”;
  7. compila i campi richiesti;
  8. conferma l’ordine di bonifico.

Dall’ufficio postale

Munito della tua PostePay Evolution è di un documento di riconoscimento, recati allo sportello di un ufficio postale e dichiara all’operatore che desideri effettuare un bonifico dalla tua carta. Compila il modulo ce ti viene dato così che autorizzi l’operatore dello sportello ad effettuare il bonifico per tuo conto. Questa operazione ha un costo (vedi paragrafo relativo ai costi).

Come fare un bonifico da PostePay ad un conto corrente bancario

Alcuni si pongono questa domanda ma la risposta è semplice: a prescindere da tutto, quello che conta è il codice IBAN, se poi questo codice è agganciato a una carta prepagata o un conto corrente non c’è alcuna differenza e quindi le procedure possibili sono quelle sopra descritte.

Come fare un bonifico su PostePay

Per fare un bonifico su PostePay Evolution occorre avere il codice IBAN ed il nome dell’intestatario della carta. Se il bonifico viene fatto dall’estero (fuori dall’area SEPA) servirà indicare anche il codice BIC / SWIFT di Poste Italiane.

Costo e limite massimo

Il bonifico Postepay costa 1 € quando effettuato dal sito poste.it oppure dalla app PostePay. diversamente se l’operazione viene effettuata perso lo sportello di un ufficio postale il costo previsto è pari a € 3,50.

Un bonifico con PostePay Evolution ha un limite massimo di 5.000 €.

Ordina la carta prepagata Hype

Tempi e orari

Il tempo necessario l’accredito di un bonifico Postepay è di 24 ore se questo viene effettuato in orario lavorativo.

Esempio: se si crea un ordine di bonifico il lunedì mattina è probabile che il destinatario lo riceva nella giornata di martedì o al più tardi mercoledì.

Se invece il bonifico viene inviato sabato sera, lo stesso sarà lavorato non prima di lunedì primo giorno lavorativo della settimana e quindi il beneficiario riceverà l’accredito nella giornata di martedì o mercoledì.

In merito all’orario, se ci si reca all’ufficio postale per fare il bonifico l’orario è quello dello sportello.

Diversamente se l’operazione viene fatta sul sito o tramite la app non vi sono vincoli.

Rimane inteso che gli ordini di bonifico vengono lavorati a partire dalle ore 7:30 alle ore 22:30 dal lunedì al venerdì, di conseguenza se si effettua un bonifico alle ore 23 questo e rimane sospeso come minimo fino alle 7:30 del mattino successivo.

Come vedere un bonifico

Per vedere i bonifici effettuati occorre andare sul sito poste.it, loggarsi ed accedere nella propria area riservata e consultare movimenti e ordini di versamento. Chi ha installato la app può vedere lì i bonifici effettuati.

Infine ci si può recare allo sportello postale e chiedere una copia della distinta.

Come stampare la ricevuta

Per stampare una ricevuta di un bonifico è sufficiente andare sul sito postemobile.it oppure su poste.it, loggarsi inserendo il “Nome Utente” e “Password” e poi andare nella pagina dei servizi on-line cliccando su “Bacheca”. Successivamente bisogna digitare “bonifico” nel campo “Ricerca” e cliccare sul tasto cerca. A questo punto apparirà la lista dei bonifici effettuati. Seleziona quello di tuo interesse così da aprirne il documento in formato PDF. Fatto ciò occorre premere il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “Stampa PDF” (in alternativa puoi anche utilizzare la combinazione di tasti ctrl + p). Si aprirà quindi la finestra entro la quale selezionare la stampante prescelta, e poi cliccare tasto stampa.

Come bloccare un bonifico

Per bloccare un bonifico in autonomia devi accedere all’area personale del sito poste.it, cliccare sul tuo nome e poi su “MyPoste”. A questo punto cerca le “Operazioni in lavorazione” lì dovresti trovare l’ordine di versamento. Cerca nella videata il pulsante “Revoca bonifico” e segui tutte le indicazioni così da bloccare e cancellare definitivamente l’operazione.

Attenzione: se in questa area non trovi il l’ordine di versamento vuol dire che lo stesso è stato “lavorato” e quindi non è più possibile bloccarlo. Puoi tentare comunque di annullare il bonifico recandoti allo sportello di un ufficio postale per vedere se è possibile da terminale delle Poste fare qualcosa. Tieni conto che dal momento in cui l’ordine di versamento è stato lavorato hai poche ore a disposizione per tentare di revocare il pagamento.

Un altro metodo per annullare un bonifico è tramite l’assistenza clienti chiamando il numero verde 800 003 322. Segui la voce registrata e mettiti in contatto con un operatore. Chiedi aiuto, digli che hai bisogno di cancellare un ordine di versamento – se ancora la pratica è in lavorazione – potrai fermare l’invio.

Infine, l’ultima soluzione di cui puoi avvalerti è quella praticabile tramite lo sportello dell’ufficio postale dove puoi chiedere all’operatore di controllare se il bonifico è ancora in lavorazione e quindi se possibile bloccarlo prima che venga approvato.

Messaggio “utente non abilitato”

Se stai cercando di effettuare un bonifico e ti appare la scritta “utente non abilitato” contatta il servizio clienti al numero verde 800 003 322. Chiedi se il problema è causato da un malfunzionamento del sistema informatico oppure diversamente chiedi aiuto per capire come sbloccare la situazione.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.