Ricarica Postepay con reddito di cittadinanza

In questo articolo risponderemo alla domanda: È consentito fare una ricarica Postepay con il reddito di cittadinanza? Ti forniremo anche informazioni su quando viene ricaricata carta RdC, quanto puoi prelevare da un bancomat mensilmente e cosa puoi o non puoi comprare con questi fondi.

Posso ricaricare Postepay con il reddito di cittadinanza?

No, non è possibile ricaricare la carta Postepay con il reddito di cittadinanza perché questa operazione è vietata. Anzi, non bisogna nemmeno provarci perché si rischia di perdere il diritto al sussidio e c’è anche la possibilità che vengano chiesti dei soldi indietro.

Si tenga sempre presente che la guardia di finanza effettua molti controlli, questo perché, come risaputo, molti abusano di questa misura il cui fine è quello di garantire, a chi ne beneficia, l’accesso ai beni e servizi di prima necessità.

ricarica postepay con reddito di cittadinanza

Cos’è il reddito di cittadinanza e a quali condizioni viene concesso?

È un programma politico concepito ed attuato per diminuire la povertà, la disuguaglianza e l’isolamento sociale. Nella sua sostanza l’aiuto che viene dato è di tipo economico (accredito su carta RdC – sostanzialmente una Postepay), l’intento è quello di migliorare i redditi delle famiglie aventi diritto il sussidio.

Questo reddito è legato a un percorso di occupazione e reinserimento sociale. Per questo la misura prevede la sottoscrizione di un Patto per il lavoro o di un Patto di inclusione sociale da parte dei beneficiari.

Leggi anche: Ricarica Postepay dal tabaccaio.

Come si richiede il reddito di cittadinanza

Le persone che ne hanno i requisiti possono compilare la domanda di reddito di cittadinanza sul sito web www.redditodicittadinanza.gov.it. Chi preferisce può anche mettersi in contatto con un ufficio CAF o un ufficio postale.

Ordina la carta prepagata Hype

Quando viene ricaricata la carta RdC?

La ricarica della carta RdC viene effettuata dal 24 al 27 di ogni mese. Quelle nuove vengono consegnate già cariche a partire dal 15° giorno successivo alla data di richiesta.

Posso ritirare contanti con la carta RdC?

Sì, è possibile ritirare dai 100 € fino ad un massimo di 220 €. L’importo prelevabile varia a seconda della dimensione del nucleo familiare. Un nucleo familiare composto da 1 persona può prelevare massimo 100 €, due persone 140 € ecc.

In sostanza dopo i primi 100 € prelevati (concessi al titolare della carta), il secondo componente della famiglia può prendere un 40% in più, arrivando appunto a 140 €, poi, per ogni figlio si può prelevare un ulteriore 20% fino ad arrivare ad un massimo prelevabile pari a 220 €.

Cosa si può acquistare con il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza ha lo scopo di aiutare le persone con gravi problemi economici. Quindi, il denaro elargito deve essere speso per beni e servizi di prima necessità, come ad esempio: cibo, canone di locazione, medicine, vestiti ecc. La lista dei servizi e dei prodotti acquistabili è consultabile alla pagina https://www.poste.it/carta-rdc.html

Cosa non si può acquistare con il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza non è spendibile online né tanto meno per acquistare giochi con vincite in denaro, oggetti d’arte, armi, materiale e servizi destinati ai maggiorenni, ricaricare carte prepagate – inclusa la Postepay. In generale sono vietati gli acquisti di beni e servizi non ritenuti di “prima necessità”.

Conclusioni

Il reddito di cittadinanza è una misura politica che è stata introdotta in Italia con decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4. Il suo obiettivo è aiutare chi è in difficoltà economica. I fondi vengono accreditati agli aventi diritto sulla carta RdC e sono spendibili solo per acquistare beni e servizi essenziali, quindi non possono essere usati per ricaricare una qualsiasi carta prepagata, compresa la Postepay Evolution.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.