Sicurezza web Postepay

I pagamenti online sono entrati prepotentemente nella nostra quotidianità portando tanti vantaggi ma anche nuove problematiche, una su tutte la sicurezza delle transazioni. La domanda quindi è: come difendersi da truffe e raggiri online quando si utilizza una carta Postepay?

Proprio per rispondere a queste nuove esigenze, Poste Italiane per tutelare maggiormente i propri clienti, ha creato secondi fattori di protezione tramite il programma “sicurezza web Postepay“. Si tratta in sostanza di una serie di ulteriori misure protettive grazie alle quali è possibile difendersi dalle truffe online quando si acquistano bene o servizi con la carta o anche quando si usa la app o il sito web per fare transazioni o pagamenti di qualsiasi tipo.

Sicurezza Web Postepay

Cos’è

Come già accennato, la sicurezza web Postepay è il sistema tramite il quale Poste Italiane aumenta la protezione nelle transazioni online effettuate con la tua prepagata. Tale maggior tutela si può avere in primis associando il numero di cellulare alla propria Postepay e, successivamente, abilitare la stessa dal www.postepay.it o dalle app (ve ne sono diverse) disponibili per sistemi Android e iOS.

Come hai sicuramente compreso, grazie a questo sistema hai il pieno controllo delle transazioni! Queste possono essere concluse solo se si è in possesso del numero a 16 cifre della carta, della data di scadenza, del codice CVV e del codice temporaneo che si riceve tramite SMS sul numero associato.

Ricapitolando, la sicurezza web Postepay è un sistema che comprende codici e meccanismi di protezione che vanno a rinforzare le criticità che riguardano la gestione dei pagamenti e accesso alle aree riservate di App e siti web di Poste Italiane.

Come si attiva la sicurezza web Postepay

Per attivare la sicurezza web Postepay occorre in primo luogo collegare il numero di telefono alla carta prepagata. Per effettuare questo collegamento recati allo sportello di un ufficio postale e chiedi all’impiegato di assisterti in questa procedura. Diversamente puoi scegliere di effettuare il collegamento da uno sportello ATM Postamat. Ricorda che, per effettuare la procedura, dovrai inserire il tuo codice PIN dimostrando così di essere il titolare della prepagata.

Abilitazione della carta

Una volta effettuato il collegamento tra la Postepay e il numero di cellulare, devi procedere con l’abilitazione della Postepay sul sito postepay.it. Grazie questa seconda operazione è possibile avere una maggiore sicurezza web aderendo al 3D Secure. Si tratta di un servizio che consente di avere il pieno controllo sulle transazioni in quanto, queste ultime, potranno essere confermate solo con un codice OTP che ti sarà inviato tramite SMS al numero di cellulare precedentemente assegnato alla Postepay.

  1. Per abilitare la Postepay accedi su postepay.it, inserisci il tuo nome utente e password per loggarti e poi vai nella sezione BancoPosta>Postepay>Servizi online e seleziona “Sicurezza Web” e poi “Abilitazione”.
  2. Seleziona la carta associata al numero di telefono: se ne hai solo una non puoi sbagliare, diversamente seleziona quella di tuo interesse controllando che le ultime 4 delle 16 cifre sulla Postepay siano uguali a quelle che vedi a video. Inserisci i dati richiesti ovvero data di scadenza e il CVV o CVV2 Postepay (quest’ultimo dato lo trovi sul retro della carta).
  3. Conferma il numero di cellulare associato alla prepagata e concludi la procedura autorizzando l’invio di un SMS contenente la password OTP. Inserisci il codice nel form presente nella pagina web e conferma l’operazione.

A questo punto a video dovessi vedere il messaggio che l’abilitazione è andata a buon fine.

Attivazione del codice OTP Postepay

Abilitata la carta, continua il processo di potenziamento della sicurezza web della tua Postepay con l’attivazione del codice OTP che entra in funzione aderendo al programma 3D SecureCode (servizio offerto da MasterCard e Verified by Visa Postepay).

Con questo programma, ogni acquisto è bloccato fino a quando non viene autorizzato inserendo il codice OTP (One Time Password) nell’apposito spazio ad esso riservato.

Senza questo codice non è possibile concludere alcuna transazione perché, in sostanza, questa non si ritiene autorizzata.

Attivazione del codice identificativo

Altro fattore di protezione web è quello offerto dal codice PosteID. Si tratta in sostanza di un codice numerico o alfanumerico lungo 6 caratteri scelti da te in fase di attivazione di una delle app di Poste Italiane. Questo codice può essere associato al sistema di autenticazione Fingerprint e FaceID grazie al quale puoi autorizzare le operazioni di pagamento effettuate tramite le app e i siti di Poste Italiane come Poste.it, Postepay.it e Bancoposta.it.

Conclusioni

Come hai potuto certamente comprendere, Poste Italiane protegge i possessori della su carta con i diversi accorgimenti messi a disposizione dei propri clienti ed è per questo che la Postepay (in tutte le sue versioni) risulta essere tra le carte prepagate più sicure per effettuare gli acquisti online. D’altra parte è noto che questa prepagata è nata proprio per offrire la possibilità a tutti gli italiani – anche quelli più diffidenti – di effettuare acquisti sicuri sul web.

Proprio in virtù della sua grande diffusione, non di rado si sentono notizie di frodi su Postepay ma come abbiamo potuto appurare, se si attivando le protezioni con codici ed i protocolli di sicurezza di MasterCard e Visa si è ampiamente tutelati da ogni genere di truffe. Rimane inteso però che mai bisogna comunicare a terzi i codici di accesso al sito Poste.it come anche il codice posteID, il CVV, il PIN ed il numero della carta. Se userai tutti questi accorgimenti sarà praticamente impossibile cadere vittima di truffe.

Ordina la carta prepagata Hype

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.