Come pagare con Postepay

Chi possiede una Postepay sa bene di avere un’ottima carta di pagamento con cui fare acquisti fatti presso gli esercenti commerciali dotati di POS e nei negozi online. Si tratta di una prepagata molto diffusa in Italia e quindi accettata ovunque anche perché aderisce ai migliori circuiti di pagamento internazionali come Visa e MasterCard.

Si tratta sostanzialmente di un’ottima alternativa alla più comune Credit Card, eccezion fatta per quanto riguarda le spese a credito in quanto, in questo caso, è possibile spendere esclusivamente il denaro precedentemente precaricato.

Come pagare con Postepay

Tutti possono avere una Postepay perché, non essendo quest’ultima legata ad un conto corrente con un plafond di credito, non è sottoposta a verifiche di solidità finanziaria. Anche chi ha avuto problemi con le banche può ottenere una facendone richiesta ad uno sportello di Poste Italiane.

I sistemi di sicurezza sono tra i più evoluti in quanto il supporto è dotato di banda magnetica, di un chip che aumenta il livello di sicurezza. C’è poi il codice PIN da digitare per compere superiori a 25 € nel caso in cui si utilizzi la modalità Contactless. La sicurezza on-line è garantita da Verified by Visa grazie al quale senza la digitazione del codice OTP inviato tramite SMS è impossibile concludere un acquisto.

Come pagare nei negozi con Postepay

Dato che è una situazione che si presenta frequentemente spieghiamo subito come si fanno i pagamenti nei negozi fisici, questo a prescindere dalla tipologia di PostePay che si possiede. Ne esistono infatti diversi tipi: la versione Standard, la Evolution, e la Junior per citare quelle più conosciute.

Per pagare con la Postepay nei negozi basta avvicinare (pagamento Contactless) o inserire la carta nel lettore POS ed effettuare il pagamento. Nel primo caso – inserendo la carta – occorrerà digitare il codice PIN per autorizzare l’operazione. Nel secondo caso è possibile fare pagamenti fino a 25 € senza necessità di inserire alcun codice, dopodiché per pagamenti con importi superiori è necessario digitare il codice PIN.

Non solo, si può usare la carta per prelevare contanti dagli ATM ed effettuare i pagamenti di merci e servizi presso i vari esercenti. Gli amanti del contate potranno così continuare ad utilizzarlo.

Ordina la carta prepagata Hype

In generale – da tenere ben a mente per non rimanere bloccati con i pagamenti – è importante ricordare che occorrerà avere un saldo superiore all’importo da corrispondere per portare al termine il pagamento con la Postepay. In sostanza non è possibile spendere più del credito disponibile sulla carta.

Inoltre, va detto che chi possiede la Junior (prepagata per minorenni) non può acquistare alcolici, sigarette o prodotti la cui vendita è vietata ai minori di 18 anni.

Infine, dato che stiamo parlando di una carta nominativa, quando si effettuano compere nei negozi tradizionali è consigliabile avere sempre con sé un documento di riconoscimento in quanto, quest’ultimo, può essere richiesto per verificare che si è effettivamente il titolare della carta.

Come pagare online con Postepay

Per fare un pagamento online con Postepay è indispensabile registrare la carta sul sito postepay.it. La procedura è semplice e deve essere effettuata inserendo negli spazi previsti le seguenti informazioni: data e luogo di nascita, nome, cognome e codice fiscale. Vanno poi inseriti tutti i dati della carta, ovvero: codice a 16 cifre, data di scadenza e codice CVV. Infine, per concludere la registrazione occorrerà creare una password alfanumerica che servirà successivamente per loggarsi ed entrare come utente registrato.

Attenzione: la password non va condivisa con nessuno in quanto essa serve a proteggere l’account da accessi non autorizzati.

Una volta effettuata la registrazione ed attivata la carta si può iniziare ad utilizzarla.

Per fare un pagamento online con Postepay basta entrare nell’e-commerce scelto, posizionare i prodotti desiderati nel carrello e pigiare sul pulsante Conferma Ordine. A questo punto verrà chiesto quale metodo di pagamento si desidera utilizzare, selezionare l’opzione “Carta Visa” e procedere con l’inserimento del numero della carta, la data di scadenza e il codice CVV così da poter concludere l’acquisto della merce ordinata.

Ricordiamo che il numero della carta e la data di scadenza – mese ed anno – sono posti sempre sul fronte della stessa. Il codice CVV è posto nel retro ed è rappresentato dalle ultime tre cifre poste a destra di altri numeri che la precedono.

Ordina la carta prepagata Hype

Gli acquisti online possono essere effettuati da diversi dispositivi, oggi i più utilizzati sono: pc, tablet e smartphone. Non ci sono differenze particolare il concetto d’uso rimane il medesimo, quello che conta è essere connessi ad internet dopodiché si possono effettuare compere su Amazon, eBay o altri e-commerce. La procedura è sempre la medesima; inseriti gli articoli nel carrello occorrerà confermare l’acquisto ed inserire i dati richiesti.

Per completezza di informazione, occorre precisare che alcuni siti web non permettono il pagamento tramite carta Postepay. In questi casi è possibile aggirare facilmente il problema, basterà infatti collegare la Postepay ad un conto PayPal. Una volta effettuato il collegamento si possono fare acquisti su siti che non supportano i pagamenti con PostePay ma che accettano PayPal: uno per tutti eBay.

In sostanza il meccanismo di pagamento prevede che il conto PayPal funga da intermediario permettendo così di portare a termine la procedura di pagamento prevista dal sito.

Collegare la carta al conto è molto semplice, ecco qui la procedura da seguire: creare un account selezionando la voce di menu “Registrati” e seguire poi le indicazioni a video.

Conclusa la registrazione entrare nell’area riservata e cliccare sulla voce di menu Portafoglio (voce di menu posta in alto in alto sulla schermata, selezionare poi la voce collega ad una carta ed inserisci il numero di carta, il tipo di carta (Visa), il codice di sicurezza CVV e l’indirizzo di fatturazione.

Prima di concludere l’operazione controllare che tutti i dati siano stati inseriti correttamente e dopo selezionare Collega carta. Terminata questa procedura, nel momento in cui si effettuerà un acquisto potrai scegliere il pagamento selezionando l’opzione: pagamento con PayPal. Automaticamente PayPal provvederà a stornare l’importo pagato dalla Postepay. Anche in questo caso nessun acquisto può essere fatto a credito, i fondi dovranno essere sufficienti a coprire l’importo da saldare.

Come comperare ricariche telefoniche

Oltre ai normali acquisti online è possibile acquistare con Postepay anche le ricariche telefoniche.

In questo caso la procedura è molto semplice, basta andare sul sito www.postepay.it o aprire la app Postepay e selezionare la voce di menu servizi online, scegliere l’opzione ricariche cellulari, inserire il numero di telefono, l’importo che si vuole ricaricare, il nome dell’operatore telefonico e procedere confermando l’operazione.

Terminata la procedura si riceve un SMS a conferma del buon esito del trasferimento di fondi e quindi della ricarica.

La ricarica massima che è possibile fare è pari a 150 € mentre il minimo ricaricabile parte da €10.

Come pagare bollette e bollettini

Anche in questo caso il vantaggio di possedere una Postepay e che è possibile effettuare pagamenti di bollette e bollettini con estrema semplicità.

È possibile saldare le utenze domestiche come: acqua, gas, energia elettrica, bolletta telefonica ecc. Non solo, alcune finanziarie prevedono la possibilità di saldare le rate del prestito tramite bollettini postali, opzione prevista da Agos Ducato.

Oltre questo, è sicuramente interessante ricordare che si possono effettuare i pagamenti delle cartelle di Equitalia come anche altri servizi quando vengono abilitati.

Per pagare bollette e bollettini basta andare nel menu servizi online, selezionare l’opzione pagamento bollette e poi scegliere il tipo di bollettino, si inseriscono i dati richiesti e confermare il pagamento così da concludere l’operazione.

Come pagare con Postepay Evolution

Per fare pagamenti con Postepay Evolution presso i negozi fisici è sufficiente avvicinare o inserire la carta nel lettore POS. Per quanto riguarda i pagamenti online valgono le stesse indicazioni della Postepay standard.

In aggiunta alle classiche modalità di pagamento, con la carta Evolution è possibile effettuare pagamenti anche tramite bonifico, questo perché questa versione possiede un codice IBAN e può quindi fare e ricevere bonifici.

Limiti di pagamento

A prescindere dall’importo precaricato nella carta, la PostePay prevede dei limiti di pagamento che variano a seconda delle caratteristiche che la contraddistinguono.

Postepay Standard. Questa prevede un importo massimo di spesa pari a 3.000 €. Il plafond annuale è pari a 50.000 €.

Postepay Evolution. Questa versione della carta e più performante e prevede un saldo massimo sulla stessa pari a 30.000 € mentre il plafond massimo annuale è di 100.000 €. In questo caso il singolo pagamento giornaliero è fissato 2.500 €, mentre il limite di spesa mensile è pari a 10.000 €.

Postepay Junior. Essendo questa una carta dedicata ai minorenni il plafond massimo di spesa è fissato a soli 1.000 €.

Il limite massimo di ricarica è di 50.000 € ma è chiaro che avendo un limite mensile di €1.000 di spesa non sarà impossibile spendere tale importo in un anno.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.