App PostePay: caratteristiche e funzionalità

Una caratteristica imprescindibile che fanno di una comune carta una tra le migliori carte prepagate è l’App con cui la si può gestire. Nel caso specifico, in questo articolo parleremo dell’ App PostePay che è certamente una delle migliori applicazioni mai sviluppate per il controllo e la gestione di una prepagata.

L’app in questione è disponibile per i sistemi Android e iPhone e permette di gestire le carte PostePay standard e PostePay Evolution e più in generale le carte prepagate di Poste Italiane. Andiamo a conoscerne tutti i dettagli e le funzionalità.

app postepay

App PostePay: cosa può fare

Come prima cosa, ci sembra opportuno fare un elenco delle principali funzioni rese disponibili nella App PostePay, vediamole tutte:

  • l’app permette di visualizzare il saldo e il dettaglio dei movimenti aggiornati in tempo reale;
  • ricaricare un’altra postepay;
  • effettuare una ricarica telefonica;
  • gestire più carte;
  • utilizzare il servizio p2p per inviare e ricevere denaro;
  • pagare MAV;
  • fare ricariche;
  • effettuare pagamenti, tramite POS (anche in modalità Contactless) e online;
  • se si dispone di una postepay Evolution tramite la app è possibile inviare il proprio codice IBAN così da ricevere bonifici, domiciliare le bollette o anche ricevere l’accredito dello stipendio o della pensione.
  • fare il posta giro (se si dispone di una postepay Evolution).

1. Controllo del saldo e dei movimenti

È possibile selezionare la prepagata da monitorare dallo slider e visualizzarne dettaglio carta, saldo, IBAN qualora si possedesse una postepay Evolution.

Si può, inoltre, verificarne lo stato di abilitazione, definire i massimali di prelievo e di pagamento, l’area geografica di utilizzo, le categorie merceologiche per acquisti online e i pagamenti contactless.

2. Ricarica della carte PostePay

Accedendo nell’area ricevi, si apre un popup riportante le tre modalità di ricarica previste:

  1. Ricarica da conto banco posta, che rimanderà all’app collegata qualora fosse già stata precedentemente installata sul dispositivo o allo store per scaricarla gratuitamente;
  2. Ricarica in contanti l’applicazione, in base alla quale inizia la ricerca di sportelli ATM, ovvero bancomat, o di uffici postali già localizzati nelle vicinanze;
  3. Condivisione dell’IBAN con un contatto se si possiede una postepay Evolution così da poter ricevere una ricarica tramite bonifico bancario.

3. Scambiare denaro: servizio P2P

Il servizio postepay2postepay (o p2p) è stato introdotto con la nuova versione dell’applicazione, esso consente di trasferire somme di denaro tra gli utenti PostePay che a loro volta hanno scaricato e collegato la propria carta alla app.

Questa funzionalità è definita social Pay perché funziona proprio come un social network ma serve esclusivamente per scambiare denaro con i propri contatti in modo pratico, semplice, veloce, sicuro ed economico. Si tratta di una funzionalità davvero utile, soprattutto per i più giovani che hanno spesso l’esigenza di prestarsi o restituire del denaro.

Come inviare denaro con 2p2

Per inviare denaro basterà entrare nella App Postepay andare andare nell’area p2p e seguire i seguneti passaggi:

  1. indicare l’importo da inviare;
  2. scegliere l’opzione invia;
  3. selezionare contatto della rubrica del telefono o dell’app o indicare l’alias dell’utente che deve ricevere il denaro (se non è presente, basta invitarlo).

Se lo si desidera, vi è la funzione che permette di inviare un SMS al destinatario ma prima, per completare l’operazione è necessario inserire il proprio codice PosteID. Il trasferimento di denaro avviene ed è visualizzabile in tempo reale.

Come richiedere denaro con 2p2

Per richiedere, denaro si accede all’area p2p richiedi e si procede in questo modo: Si inserisce l’importo desiderato e poi si seleziona il contatto dalla rubrica o l’alias.

Attenzione: è possibile Mandare la richiesta di denaro contemporaneamente a più persone. In questo caso è possibile specificare l’importo richiesto ad ogni singolo utente o dividere equamente l’importo totale (inserito al punto uno) che verrà automaticamente suddiviso in egual misura trai contatti selezionati.

Videotutorial App PostePay – Area p2p

Per maggiori informazioni, guarda il videotutorial dove si descrive nello specifico le funzionalità di postepay2postepay.

Come scaricare, installare l’app PostePay

Per installare l’app PostePay, come prima cosa bisogna capire che sistema operativo usa il proprio smartphone, semplificando: se si possiede un iPhone allora scarica e poi installa la App per il sistema iOS, se invece si ha un qualsiasi altro smartphone, sicuramente si deve scaricare ed installare la App per il sistema Android. Dopo aver completato l’installazione sul dispositivo, è necessario accedere con le proprie credenziali. In questo caso, è possibile utilizzare due modalità di accesso per effettuare il login:

  1. digitando lo username e la password di cui normalmente ci si serve sul sito web di PT;
  2. inserendo il numero di cellulare associato alla PostePay insieme alla password temporanea che si riceve via SMS e poi seguire le istruzioni sulo schermo dello smartphone per inserire la password definitiva.

A questo punto ci si è autenticati, ma non è finita perché ora per beneficiare di tutte le funzioni che la app offre, bisogna associare (se non lo si è mai fatto) la propria carta PostePay al numero di cellulare.

Come associare la PostePay al numero di cellulare

Per associare il proprio recapito telefonico alla tessera, è necessario seguire una delle due procedure:

  1. recarsi personalmente presso un ufficio postale e rivolgersi ad un addetto;
  2. utilizzare uno sportello ATM, ovvero un bancomat delle Poste, e seguire dal menù il percorso “Sicurezza internet” → “Servizi e opzioni” per effettuare correttamente l’inserimento.

Come abilitare la carta nella app PostePay

Fatti i passaggi descritti nei paragrafi precedenti, adesso è giunto il momento di abilitare la carta PostePay nella app, operazione che si effettua una sola volta e non verrà più richiesta.

Per abilitare la prepagata, è necessario inserire negli appositi spazi:
1.    la data di scadenza;
2.    il codice stampato sul retro della carta;
3.    il codice che si riceve tramite SMS sul numero di telefono precedentemente abbinato alla prepagata.

In questa fase, è possibile, inoltre, impostare il proprio “alias”, ovvero il proprio nome o nickname, che servirà in futuro per il servizio postepay2postepay. Infine, ma non meno importante è definire il proprio codice PosteID senza il quale non è possibile utilizzare la app.

App PostePay: il codice PosteID

Il Codice PosteID è il sistema di autenticazione creato per garantire un utilizzo sicuro, facile e veloce dell’app PostePay, dell’area personale del sito di Poste Italiane e per effettuare acquisti online.

Serve all’utente per utilizzare l’applicazione senza dover reinserire ad ogni accesso i dati della propria carta e per autorizzare le operazioni in modo rapido.

Come attivare il PosteID

Si crea dall’applicazione installata sul dispositivo e potrà essere utilizzato solamente nello smartphone o nel tablet che l’ha generato.

Per procedere con l’attivazione, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • essere registrati in poste.it;
  • avere associato il proprio numero telefonico alla prepagata;
  • avere installata l’app.

L’attivazione del Codice PosteID è semplice da completare ed è sufficiente seguire i seguenti step:

  1. accedere all’App PostePay utilizzando le proprie credenziali;
  2. attendere la ricezione del codice di sicurezza via SMS sul dispositivo mobile associato;
  3. scegliere (e ricordare) la stringa alfanumerica composta da 6 caratteri;
  4. attendere conferma dell’attivazione via SMS.

Una volta attivato, il codice PosteID può essere attivato su un ben 5 dispositivi ed utilizzato sfruttando il faceID, l’impronta digitale o più semplicemente digitandolo.

Ripristino del Codice PosteID

Se il codice PosteID viene inserito in modo errato per 5 volte consecutive, bisognerà cancellarlo per ricrearne uno nuovo in un momento successivo. Vediamo le istruzioni per portare a termine correttamente questa operazione.

Come cancellare il Codice PosteID

Sono previste le seguenti modalità di cancellazione:

  • tramite l’area gestisci codici PosteID e selezionando l’opzione dall’app;
  • dall’area personale di poste.it, entrando in “profilo sicurezza” e selezionando nel box dispositivi l’opzione;
  • contattando il contact centre.

Scegliendo questa soluzione, verrà automaticamente disabilitato ogni prodotto abilitato in App.

È possibile creare ed abilitare successivamente il nuovo codice identificativo.

Attenzione: se il proprio smartphone o tablet viene smarrito o si subisce un furto, è necessario rivolgersi al Call Center.

Verifica dei dispositivi autorizzati

Il dettaglio dei dispositivi sui quali è attivo il codice PosteID è visibile all’interno dell’area riservata di poste.it, selezionando il box dispositivo nella sezione “profilo/sicurezza”.

VideoTutorial completo della App PostePay

Infine, se hai bisogno di ulteriori informazioni, Poste Italiane ha preparato questo bellissimo video-tutorial dove illustra molto bene le principali funzionalità della nuova App di PostePay.