Come ricaricare Postepay Evolution

C’è solo che l’imbarazzo della scelta sui metodi per ricaricare Postepay Evolution, le soluzioni sono davvero tante. Alcune di esse prevedono l’accredito immediato, altre necessitano di qualche giorno di attesa prima di poter utilizzare il denaro trasferito.

Tra quelle che vi mostreremo ci sono alcune modalità di ricarica più semplici da attuare, altre invece sono un po’ più complicate, ma, quello che davvero conta, è che alla fine il trasferimento di fondi è una procedura che chiunque può portare a termine con o senza aiuto.

Ricarica Postepay Evolution

In questa guida ti mostreremo che è possibile ricaricare la tua Postepay o quella di un altro dal tabacchino, all’ufficio postale, da un ATM, online, dal conto PayPal, con Bancomat, Bonifico IBAN e tante altre possibili soluzioni. Dunque cosa ne dici di iniziare da una ricarica facile facile? Andiamo!

Dal tabaccaio

Utilizzata da molti utenti la ricarica dal tabaccaio della Postepay Evolution e senz’altro una di quelle preferite da chi cerca un metodo semplice per ricaricare la sua carta o quella di un altro.

Tale operazione è fattibile anche presso le ricevitorie Sisal e per essere effettuata occorre avere con sé il numero della carta e del codice fiscale e nome del titolare della carta. Per ogni evenienza portare con sé anche un documento di riconoscimento.

Con questo metodo è possibile ricaricare da 1 a 998 € con diversi versamenti.

All’ufficio postale

Se hai poca dimestichezza con l’utilizzo di internet, sicuramente uno dei metodi più semplici per ricaricare la Postepay Evolution che è possibile effettuare presso gli uffici postali. Una volta in sede, basterà comunicare all’impiegato di effettuare che si desidera effettuare una ricarica. Avrai bisogno di un documento di riconoscimento, il numero della carta (meglio ancora la carta stessa) ed il codice fiscale.

Ecco come fare: una volta allo sportello comunica le tue intenzioni e compila il modulo che ti verrà dato nel quale indicherai la somma che intendi ricaricare sulla carta. A questo punto dovrai dare la somma che desideri ricaricare all’impiegato ed egli procederà ad effettuare l’operazione. L’accredito sulla prepagata è immediato ed il costo previsto per l’operazione è di 1 €.

Da ATM Postamat

Chi possiede una carta di credito può ricaricare la Postepay Evolution da uno sportello ATM Postamat. Si tratta di una soluzione molto comoda perché questa è possibile farla a tutte le ore del giorno e della notte, inoltre gli sportelli ATM sono tanti e facilmente accessibili perché posti all’esterno dei molti uffici postali dislocati su tutto il territorio nazionale. Li trovi qui.

Per effettuare la ricarica basta inserire la carta di credito o una prepagata nell’apposita fessura. Sullo schermo appariranno diverse opzioni, pigiare su “ricariche e pagamenti”, seleziona “ricarica Postepay“. Digita il numero della carta da ricaricare e l’importo che si vuole inviare e poi inserisci il codice PIN per confermare l’operazione.

Il costo previsto per questa operazione è pari ad €1

Online

Chi non ha problemi con internet ed ha un conto BancoPosta, può comodamente dal proprio PC o Tablet o Smartphone ricaricare la Postepay Evolution direttamente online dal sito poste.it

Ecco come fare: una volta loggati su poste.it, ottenuto l’accesso alla propria area personale, aprire la sezione del sito Myposte e nel riquadro Postepay selezionare l’opzione accedi. Scegli la carta da ricaricare seleziona – nell’apposito riquadro – “ricarica Postepay”. A questo punto DIGITA l’importo che desideri caricare e clicca su “prosegui”. Istantaneamente si riceverà un codice SMS con un codice OTP da inserire nell’apposito campo; inseriscilo e poi conferma l’operazione.

Dal conto PayPal

Chi possiede un conto PayPal con dei fondi disponibili ed ha associato allo stesso la propria carta può effettuare una ricarica Postepay da PayPal. Clicca sul link sopra per leggere la guida che è valida anche per la versione della carta Evolution.

Con bancomat

Puoi ricaricare la Postepay Evolution con un Bancomat, direttamente dagli sportelli ATM Postamat. Questa procedura è semplice ma il trasferimento richiede qualche giorno di tempo.

Ordina la carta prepagata Hype

Con IBAN

Essendo una carta prepagata con IBAN è possibile fare una ricarica Postepay Evolution tramite bonifico verso la medesima. L’accredito avviene in 24/48 massimo 72 ore dal momento in cui si conferma l’ordine di bonifico, questo a patto che lo stesso sia effettuato nei giorni e negli orari lavorativi.

Con carta di credito

La ricarica con carta di credito prevede più opzioni, infatti è possibile ricaricare dagli sportelli ATM Postamat, dalla app e dall’Home Banking della carta disponendo un bonifico.

Nel caso in cui l’operazione venga effettuata da un ATM, l’accredito è immediato perché si utilizzerà il circuito internazionale della carta di credito (Visa, MasterCard ecc.). diversamente, in caso di bonifico, i tempi sono di circa 24/48 ore.

A domicilio

Poco conosciuta ma per alcuni sicuramente molto comoda, può risultare essere la ricarica tramite portalettere a domicilio. In questo caso occorrerà prenotare il servizio a domicilio (in genere disponibile solo nelle grandi città) direttamente online o semplicemente prenotare una visita del portalettere telefonando al numero 803.160.

Tramite app Postepay

Chi ha installato l’app Postepay può effettuare una ricarica in tempo reale a patto che abbia i fondi necessari sul conto BancoPosta. In questo caso basterà effettuare un trasferimento, si tratta di una procedura semplice in quanto appena aperta la app si ha a disposizione questa opzione.

Se invece la carta da ricaricare e di qualcun altro basterà selezionare l’opzione P2P Postepay. Anche in questo caso l’accredito è immediato in quanto tutto viene gestito all’interno del sistema informatico di Poste Italiane.

Tramite app BancoPosta

Anche in questo caso, chi ha installato sul proprio smartphone l’applicazione BancoPosta può facilmente trasferire il denaro dal conto alla carta ordinando una ricarica Postepay.

La procedura è molto semplice eccola di seguito: installata ed aperta la App, occorre accedere all’area riservata con le proprie credenziali e pigiare su ricarica Postepay. Seleziona la fonte da cui vuoi prelevare i fondi e poi la carta da ricaricare, continua seguendo le istruzioni a video per concludere l’operazione.

Dall’Home Banking BPM

In accordo con Poste Italiane, BPM offre il servizio di ricarica nell’Home Banking dei suoi clienti. Questi ultimi una volta loggati nella loro area personale, possono selezionare la voce “ricarica Postepay”. La procedura è semplice ed immediata. Per portarla a termine è sufficiente seguire le indicazioni a video.

Dall’estero

Per quanto riguarda la ricarica Postepay Evolution all’estero questa è possibile tramite bonifico e altre modalità – descritte nei paragrafi precedenti – ovvero: tramite App Postepay; App BancoPosta; Home Banking BPM e sito web Poste.it. In sostanza per ricaricare la carta fuori dall’Italia è necessario utilizzare tutti i canali accessibili tramite internet.

Ricarica la carta di un altro

È possibile ricaricare la carta di un altro tramite un bonifico bancario oppure tramite la App selezionando l’opzione P2P. In questo caso occorre selezionare dalla rubrica il nominativo che si intende ricaricare e poi procedere seguendo le istruzioni a video. Se nella rubrica non è presente il contatto basterà inserirlo e poi procedere come descritto prima.

Conclusioni

Come hai potuto apprendere, le modalità di ricarica della carta Evolution sono davvero tante. Lo sono anche perché questa possiede un codice IBAN verso il quale è possibile effettuare bonifici.

Ognuno può scegliere il metodo congeniale per sé, ovviamente, chi è poco avvezzo alle nuove tecnologie opterà per la ricarica presso l’ufficio postale oppure dal tabacchino. Chi invece ha dimestichezza con il web 2.0 può sfruttare l’Home Banking e le App disponibili per ogni tipo di sistema e dispositivo sia esso Android che iOS.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.