Postepay in Germania: pagamenti, ricarica, costi e prelievi

La Postepay è una carta di prepagata molto diffusa in Italia. Ma come funziona in Germania, e quali sono i costi?

Questo articolo risponderà a tutte queste domande e ad altre ancora. Inoltre, daremo un’occhiata a come ricaricare la carta Postepay quando ci si trova in Germania e come prelevare contanti in caso di necessità.

Quindi, sia che tu ti trovi in vacanza in Germania o che vivi lì, in questo articolo troverai tutto quello che c’è da sapere sull’utilizzo della Postepay in questo stupendo paese!

postepay germania

Cos’è la Postepay e come funziona in Germania?

Postepay è una carta prepagata emessa da Poste Italiane, che può essere utilizzata per effettuare pagamenti online e in negozio.

La carta è collegata al circuito Visa Electron, quindi può essere utilizzata in tutto il mondo e quindi anche in Germania.

Può essere ricaricata in qualsiasi momento e non sono previste commissioni per i prelievi nazionali. Per i prelievi internazionali, invece, è prevista, come vedremo fra poco una commissione.

Quindi, possiamo dire che, la carta Postepay funziona in Germania come in Italia. I pagamenti possono essere effettuati sia online che nei negozi tradizionali. L’unica differenza sostanziale è che in Germania non ci sono uffici postali italiani, quindi alcune operazioni, come la ricarica all’ufficio postale non possono essere effettuate direttamente da noi (possono però, come vedremo, farle altri per noi).

Come ricaricare la carta Postepay quando si è in Germania?

Ricaricare la tua Postepay quando sei in Germania è certamente possibile! Ecco i vari metodi:

  1. puoi chiedere ad un amico, parente o conoscente di recarsi all’ufficio postale per effettuare un versamento in contanti sulla tua carta (servirà il numero PAN della carta ed il tuo codice fiscale);
  2. è possibile ricaricare tramite il sistema P2P Postepay;
  3. se hai un conto BancoPosta, puoi ricaricare tua Postepay o dall’app Postepay, dall’app BancoPosta o dal sito web Poste.it.
  4. infine, se hai una carta Postepay Evolution, puoi ricaricarla anche tramite bonifico bancario o, in alternativa, con un’altra carta di credito presso gli sportelli ATM aderenti al circuito internazionale Visa, V-Pay MasterCard e Maestro.

Leggi anche: Guida all’uso della Postepay Evolution all’estero.

Quando sei in Germania, ricaricare con i vari metodi sopra riportati presentano diversi vantaggi:

  • la ricarica in contanti fatta dall’Italia presso l’ufficio postale ha il vantaggio di essere accreditata sulla tua carta in tempo reale;
  • con la ricarica tramite il servizio P2P Postepay, ha il vantaggio che può essere fatta in qualsiasi ora del giorno e della notte a prescindere dall’orario di apertura degli uffici postali;
  • con un conto BancoPosta, è possibile ricaricare la carta Postepay utilizzando l’app o il sito web. Anche in questo caso la ricarica viene accreditata istantaneamente e può essere effettuata a qualsiasi ora del giorno e della notte;
  • la ricarica tramite bonifico, può essere fatta solo se si possiede una Postepay Evolution. In questo caso il vantaggio è che questa operazione può essere fatta online da un qualsiasi conto corrente (quindi, non necessariamente da un conto BancoPosta). In questo caso, purtroppo, i tempi di accredito del bonifico standard sono di 2-3 giorni lavorativi, salvo che, non si effettui un bonifico istantaneo.

Articolo di approfondimento: Come ricaricare Postepay dall’estero.

Come effettuare pagamenti con la carta Postepay in Germania?

Come in Italia, anche in Germania è molto facile effettuare pagamenti con la carta Postepay. Come a casa, è possibile utilizzare la carta presso qualsiasi esercizio commerciale, sia tradizionale che online. Naturalmente l’esercente deve essere affiliato al circuito Visa Electron, nel caso tu abbia la Postepay Standard, oppure al circuito MasterCard se possiedi una Postepay Evolution.

In ogni caso, ricorda che è sempre bene controllare ogni addebito per verificarne la correttezza. In questo modo, potrai essere sicuro di non ricevere brutte sorprese. Meglio gestire in loco ed immediatamente un problema piuttosto che aspettare di arrivare a casa e doversene occupare da centinaia di km di distanza.

Come prelevare contanti con la Postepay in Germania?

Se hai bisogno di prelevare contanti, puoi farlo tranquillamente presso un qualsiasi sportello ATM che supporti i circuiti Visa o MasterCard.

L’operazione si svolge come in Italia: inserendo il codice PIN della carta. Ottenuto l’accesso, si possono prelevare fino a 250 € al giorno, se possiedi una Postepay standard, 600 € al giorno se possiedi la carta nella versione Evolution.

I costi previsti per effettuare un prelievo in Germania sono di 1,75 €con la carta standard e di 2 € con la carta Evolution.

Ulteriori suggerimenti per l’utilizzo della carta Postepay in Germania

Anche se la carta Postepay è un modo molto comodo di pagare, è sempre una buona idea tenere con sé del contante per i piccoli acquisti o in caso di emergenza.

Quando si fanno acquisti più importanti o si prelevano contanti dagli sportelli automatici, si consiglia di avere molta cura della carta e di conservarla in un luogo sicuro. Purtroppo i borseggi e i furti non sono rari, soprattutto nelle zone affollate come i luoghi turistici.

Non dare mai il tuo codice PIN a nessuno, per nessun motivo! Nemmeno la polizia o gli impiegati della banca dovrebbero chiederlo. Se qualcuno ti chiede il codice PIN, stai in allerta, non fidarti e non esitate a denunciare l’accaduto alla polizia.

Infine, se ti è possibile, porta con te anche una seconda carta di pagamento con un credito sufficiente a darti la possibilità di gestire eventuali urgenze nel caso la Postepay non funzioni e nel caso non avessi neanche contanti.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta quando ti trovi in Germania

Se la tua carta ti viene rubata o se malauguratamente la smarrisci, la prima cosa che devi fare è bloccarla chiamando il numero verde +39 049 2100 149. Il numero è attivo 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.

Leggi anche: Numero verde Poste Italiane: elenco contatti.

Tieni presente che, non appena rientri in Italia, devi recarti dai Carabinieri o dalla Polizia per denunciare l’accaduto. In quella sede, è bene che dichiari (nel caso ve ne fossero), quanti e quali prelievi non autorizzati sono stati effettuati, in modo da poter ricevere il rimborso.

Fatto ciò recati alle poste con la denuncia fatta presso le forze dell’ordine e spiega l’accaduto. L’ufficio postale ti consegnerà una nuova carta, con un numero diverso, e annullerà quella vecchia trasferendo eventuali fondi dalla vecchia carta alla nuova.

Conclusioni

Speriamo che questa guida sia stata utile per aiutarti a comprendere appieno come funziona la Postepay in Germania.

Come hai potuto comprendere, la carta è perfetta per essere usata anche fuori dai confini nazionali, e i vari metodi di ricarica consentono di mantenerla sempre carica di fondi.

I pagamenti funzionano come in Italia, quindi non c’è da preoccuparsi di eventuali sorprese, naturalmente, è bene controllare sempre ogni addebito né momento in cui si esegue un pagamento.

Infine, se hai bisogno di prelevare contanti, puoi farlo facilmente presso qualsiasi sportello automatico che supporti Visa o MasterCard. Assicurati solo di avere cura della tua carta e di non dire mai a nessuno qual è il codice PIN.