Quali carte sono accettate da PayPal?

PayPal è uno dei servizi più famosi e affidabili nell’elaborazione dei pagamenti online. Permette alle persone di inviare denaro, fare un acquisto online o ricevere un pagamento in modo sicuro.

Oltre a quanto detto, PayPal è anche un Wallet (portafoglio digitale) che consente di collegare diverse tipologie di carte di pagamento fra cui anche quelle prepagate così che il sistema sia in grado di utilizzarle per fare da tramite e consentire quindi di fare pagamenti nei vari siti eCommerce senza dover condividere il numero della carta prepagata.

Arrivati a questo punto sorge spontanea la domanda: Quali sono le carte accettate da PayPal? Continua la lettura di questo articolo per avere la risposta a questa domanda.

Circuiti di pagamento accettati

carte accettate da paypal

Come certamente già sai, sia le carte di credito che le carte prepagate per funzionare ovunque nel mondo si appoggiano a circuiti di pagamento che funzionano a livello internazionale.

Ebbene, non tutti i circuiti di pagamento sono supportati da PayPal e dunque la prima il primo step sta nell’identificare quali sono quelli accettati e quindi la domanda da porsi è: Quali circuiti di pagamento supporta PayPal? La risposta a questa domanda è che PayPal supporta le carte prepagate che, per funzionare, si basano sui seguenti circuiti di pagamento:

Se la tua carta non fa parte questi circuiti, è molto probabile che la stessa non possa essere collegata a PayPal.

Ordina la carta prepagata Hype

Carte accettate da PayPal

Come detto, per solito le carte accettate da PayPal solo quelle appartenente ai circuiti di MasterCard, Visa e American Express ecc. ma nel dettaglio quali sono le carte accettate fra quelle più utilizzate nel nostro paese?

Ecco le principali:

  1. Carta HYPE
  2. Carta Tinaba
  3. Carta N26
  4. Carta VIABUY
  5. Carta Flowecard
  6. Carta YAP
  7. Carta SOLDO Business
  8. Carta Postepay Evolution

Naturalmente ve ne sono molte altre, come ad esempio la Genius Card, la Flash, la skrill, la PayPal ecc. Impossibile elencarle tutte. Ad ogni modo, se desideri una lista completa puoi scegliere fra le migliori carte prepagate con IBAN oggi disponibili sul mercato e tutte accettate da PayPal.

N.B. Se stai usando una carta prepagata Postepay (molto diffusa in Ialina) è probabile che la stessa venga accettata, questo a patto che, Poste Italiane, fornisca un estratto conto elettronico o cartaceo dal quale si possa recuperare il codice PayPal così che si possa essere verificati come utente.

Attenzione: Nel caso in cui si possegga una carta di credito è bene precisare che questa può essere associata al conto PayPal a patto che la medesima sia italiana.

Requisiti richiesti per collegare la carta a PayPal

Per collegare una carta al tuo conto PayPal devi essere il titolare di entrambi. La cosa più importante è che la carta deve comunque essere tra quelle accettate da PayPal e che l’istituzione che la emette deve permettere a PayPal di accedere ai dati sensibili necessari per una corretta operatività.

Ad ogni modo è bene precisare che è possibile caricare sul suo conto PayPal fino ad un massimo di 10.000 € per transazione. Ogni movimento effettuato sul conto viene comunicato all’utente tramite notifica sulla app o tramite SMS.

Verifica post abbinamento della carta sul conto PayPal

Per essere designato come utente verificato di PayPal, devi completare la procedura di verifica dopo aver collegato la tua carta di credito a PayPal. Gli utenti che sono già stati verificati non sono chiaramente sottoposti a tale procedura in quanto sono stati già verificati in passato.

Ordina la carta prepagata Hype

Atro step è quello che vede l’addebito sulla carta di un prelievo test pari ad 1,50 €, denaro che verrà restituito in un secondo momento. Questo test permette a PayPal di verificare che tutto funzioni correttamente e che al momento del bisogno ovvero quando si effettuerà un pagamento tramite PayPal tutta la procedura si svolga senza intoppi.

E importante ricordare che nel caso in cui si desideri collegare una carta di credito al conto Paypal quest’ultima come ci ha accennato debba essere italiana, diversamente l’abbinamento non può essere effettuato e la procedura darà quindi esito negativo. Nessun problema invece per le carte prepagate, le quali invece, possono avere addirittura con codice Iban di un ente straniero senza che questo ne pregiudichi la compatibilità.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.