Postepay Open: cosa è, a cosa serve, come si usa per ricaricare la Postepay

Ti è mai capitato di voler ricaricare la tua carta Postepay e di non essere in grado di farlo perché non hai abbastanza contanti a portata di mano ma, al contrario, avere fondi disponibili in altri conti bancari a te intestati ma inutilizzabili per effettuare la ricarica?

Se ti sei trovato in questa situazione o in altre simili, allora il servizio Postepay Open è la soluzione che fa per te! Utilizzando questa nuova funzionalità potrai, in qualsiasi ora del giorno e della notte ovunque tu sia, ricaricare la tua carta Postepay. Sembra incredibile, non è vero?

Ma cosa è esattamente Postepay Open? Ebbene, in questo articolo tratteremo tutto quello che c’è da sapere sul nuovo servizio offerto da Poste Italiane. Ti spiegheremo cos’è, come attivarlo, come collegarlo ai tuoi conti e quali sono le banche che hanno accettato di supportare questo nuovo servizio. Ti parleremo anche delle condizioni economiche e delle modalità di recesso dal contratto nel caso in cui tu decida di cancellare l’adesione al servizio.

postepay open

Pronta/o per saperne di più? Molto bene allora, iniziamo!

Cosa è Postepay Open, quali vantaggi offre agli utenti di Poste Italiane?

Postepay Open è una funzionalità integrata nella app Postepay grazie la quale è possibile collegare conti correnti esterni di altre banche alla stessa. Una volta attivato il servizio e collegati al medesimo uno o più conti, è possibile utilizzare i fondi presenti su questi ultimi per ricaricare la Postepay tramite bonifico standard o istantaneo se quest’ultimo è supportato dalla banca.

Leggi anche: Bonifico Postepay Evolution.

C’è di più, grazie a questo servizio è possibile controllare anche il saldo ed i movimenti dei conti correnti ad esso collegati. Tale funzione risulta particolarmente comoda in quanto permette di avere pieno controllo delle proprie finanze, si tratta quindi, della soluzione ideale per chi vuole tenere traccia del saldo e d i movimenti di tutti i propri conti correnti in un unico luogo, in una unica app.

Cosa può fare Postepay Open?

Postepay Open consente di gestire e visualizzare i conti personali di altre banche collegate. È inoltre possibile:

  • Gestire e aggiornare i propri consensi per accedere al saldo e ai movimenti dei conti associati.
  • Inviare bonifici per ricaricare la carta Postepay.
  • Visualizzare l’elenco dei conti associati e aggiungerne altri.
  • Cancellare conti precedentemente collegati.
  • Controllare il saldo della carta Postepay.
  • Organizzare bonifici per ricaricare della carta Postepay.

Come attivare il servizio Postepay Open?

Quindi, come si fa per attivare il servizio Postepay Open? È molto semplice! Ecco i passaggi da seguire:

  1. Apri l’app Postepay e cerca la voce “Gestisci Postepay Open” oppure “Ricarica da altri conti”.
  2. Tocca una delle due voci per iniziare la procedura di adesione.
  3. Segui le indicazioni a video e poi quando richiesto inserisci la “Firma Elettronica Avanzata” (FEA).

Attenzione: se non disponi della firma elettronica non preoccuparti in quanto potrai generarla in sul momento: proprio durante l’adesione al servizio.

Come aggiungere uno o più conti al servizio Postepay Open?

Una volta effettuata l’adesione al servizio sei pronto per aggiungere un tuo primo conto corrente esterno. Per farlo segui questa procedura:

  1. Accedi alla sezione Postepay Open della app Postepay.
  2. Clicca su “Aggiungi conto”.
  3. Scegli dall’elenco delle banche disponibili la banca presso la quale hai il conto corrente che desideri collegare.
  4. Segui le istruzioni fornite dalla banca per collegare il conto (dovrei fornire i tuoi dati, il codice IBAN ecc.).

Attenzione: se desideri aggiungere altri conti ti basta ripetere passaggi sopra riportati. Tieni conto che non tutti gli istituti bancari sono supportati ma l’elenco viene ampliato costantemente. Controlla di tanto in tanto la lista aggiornata.

Per mantenere attivo il servizio Postepay Open, dovrai riconfermare il tuo consenso ogni 90 giorni. Tale procedura prevede di eseguire una nuova autenticazione prevista dalla banca: codice OTP, impronta digitale o face ID a seconda dei casi.

Come ricaricare la Postepay tramite Postepay Open?

Per ricaricare la tua carta Postepay tramite uno dei conti collegati a Postepay Open, segui la questa procedura:

  1. Apri l’app Postepay e vai alla sezione Postepay Open.
  2. Seleziona l’opzione “Ricarica da altri conti”.
  3. Sceglie il conto da cui disporre il bonifico che ricaricherà la tua Postepay.
  4. Inserisci l’importo che si desideri ricaricare e seguire le istruzioni sullo schermo.

Una volta completati questi passaggi, la tua carta Postepay sarà ricaricata.

Articolo di approfondimento: Come ricaricare Postepay Evolution.

Attenzione: ricorda che, essendo questa operazione di ricarica gestita tramite un bonifico, nel caso in cui questo sia ordinario i soldi verranno a caricati sulla carta dopo circa 2 giorni lavorativi. Diversamente, se il bonifico fatto è di tipo istantaneo, la ricarica sarà immediatamente resa disponibile sulla carta in quanto il saldo disponibile della Postepay sarà aggiornato in tempo reale.

Leggi anche: Differenza fra saldo contabile e saldo disponibile

Quali banche aderiscono al servizio?

Al momento gli enti aderenti all’iniziativa sono i seguenti: Intesa San Paolo, Unicredit, Fineco, Banco BPM, N26, Monte dei Paschi di Siena, Banca Sella, BPER, Revolut, ING, BNL Credem, Widiba, Banca Popolare di Sondrio, Findomestic, Hello Bank, Mediolanum, Credit Agricole, Fideuram e CheBanca.

Attenzione: la lista sopra riportata è in continuo aggiornamento. Per avere ulteriori info controlla la lista aggiornata direttamente sulla app Postepay.

Quali sono i costi del servizio?

Poste Italiane non applica alcuna commissione per l’utilizzo del servizio Postepay Open. Tuttavia, quando si effettua una ricarica della carta (che, come detto avviene tramite bonifico bancario), la banca presso la quale si ha il conto collegato, potrebbe addebitare una commissione per eseguire l’ordine di bonifico se questa è prevista dal contratto.

Cosa fare se Postepay Open non funziona?

Se il servizio non funziona, puoi sempre contattare il numero verde per chiedere assistenza. In alternativa, puoi recarti allo sportello di un ufficio postale e chiedere aiuto all’impiegato.

Come dismettere il servizio e recedere dal contratto?

Se desideri dismettere il servizio segui questi semplici passaggi: apri l’app Postepay, vai alla voce “Gestisci Postepay Open” e rimuovi tutti i consensi.

Una volta fatto ciò, per recedere dal contratto è necessario compilare il “Modulo di richiesta di revoca del servizio Postepay Open“. Scarica e compila il modulo di recesso in formato PDF da qui.

Una volta compilato il modulo, invialo insieme ad una copia di un documento di identità e codice fiscale all’indirizzo email: recesso@postepay.it. In alternativa puoi anche optare per l’invio di una classica raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: POSTE ITALIANE S.P.A., Centro Servizi Napoli, Piazza Matteotti, 80133 Napoli.

Conclusioni

Postepay Open è un servizio offerto da Poste Italiane che consente di avere i propri conti correnti in un’unica app. In questo modo è più facile tenere sotto controllo le spese e gestire le proprie finanze e ricaricare la propria carta Postepay.

Il servizio è disponibile per tutte le banche che aderiscono all’iniziativa e non prevede commissioni per il suo utilizzo.

Per interrompere il servizio, è sufficiente rimuovere tutti i consensi dall’app Postepay e compilare il modulo di recesso.

Con Postepay Open, gestire le proprie finanze e ricaricare la propria carta Postepay non è mai stato così facile!

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.