Revolut vs N26

Revolut vs N26 qual è la carta con conto migliore tra le due? Ebbene, iniziamo subito con il dire che si tratta di un confronto difficile da fare perché ci troviamo di fronte a due tra le migliori Debit Card oggi disponibili online.

In questa comparazione cercheremo di evidenziare quali sono le caratteristiche principali delle due carte e dei rispettivi conti. Risponderemo a domande come: quali punti hanno in comune? Quali sono i costi fissi e quelli variabili? Quali delle due carte è più indicata se si è all’estero?

Soprattutto, proveremo ad evidenziare quelle che possono essere le differenze che davvero contano, quelle che, sostanzialmente, possono spostare l’ago della bilancia a favore dell’una o dell’altra carta nel momento della scelta.

Infine, dopo aver visto caratteristiche, funzioni e costi, ti diremo qual è la nostra opinione è perché per alcuni versi è meglio scegliere la N26 piuttosto che la Revolut e viceversa.

Piani disponibili

Banca N26 offre ai propri clienti 4 conti con IBAN italiano. Il piano Standard è gratuito ed ha plafond e funzioni sufficienti a soddisfare la maggior parte dei clienti. Vi sono poi soluzioni con canone mensile che offrono ulteriori servizi alcuni dei quali a costi più contenuti rispetto il conto standard.

Conti N26

Conti N26:

Ordina la carta prepagata Hype
  1. Standard (gratuito);
  2. Smart;
  3. You;
  4. Metal.

I conti sopra elencati, sono disponibili sia per utenti privati che business. In entrambi i casi tutte le carte collegate ai rispettivi conti sono dotate di tecnologia Contactless e tutte permettono di prelevare contanti presso gli ATM di tutto il mondo.

Conti Revolut

Revolut, offre ai propri clienti quattro tipi di conti, il primo è gratuito se non si tiene conto il costo di spedizione della carta che viene reso noto nel momento in cui la si richiede.

Conti Revolut:

  1. Standard;
  2. Plus;
  3. Premium;
  4. Metal.

Tutti i conti Revolut hanno IBAN Britannico, dal punto di vista legislativo non ci sono problemi da segnalare, è tutto legale al 100%. Detto ciò, è giusto far presente che, in alcune circostanze è possibile avere problemi con enti pubblici perché questi talvolta non vogliono fare bonifici verso IBAN stranieri. Consigliamo quindi ai dipendenti pubblici e pensionati che vogliono accreditare lo stipendio o la pensione sul conto Revolut di informarsi prima se è possibile tale operazione.

Altra questione importante: con Revolut non è possibile pagare F24, MAV, RAV come anche domiciliare le bollette ed utenze domestiche. In futuro, verrà offerta la possibilità di aprire un conto anche con IBAN italiano e quindi questi problemi verranno superati, ma al momento non è possibile fornire una data certa su quando ciò sarà possibile.

Tabella comparativa dei servizi 

Nella tabella sottostante abbiamo comparato i servizi erogati di entrambe le carte. Maggiori dettagli in merito alle singole caratteristiche ti verranno fornite nei paragrafi successivi.

Servizi e caratteristiche N26 Revolut
Carta Carta N26 Standard Carta prepagata Revolut
Tipologia Conto corrente con carta di debito Conto corrente con carta di debito
Plafond Nessun limite Nessun limite
Limite massimo di spesa mensile 20.000 € N.D.
Limite di prelievo giornaliero 2.500 € 3.000 €
Modalità di attivazione Online Online
IBAN (Italiano) (Regno Unito)
Circuito di pagamento MasterCard MasterCard
Prelievo contanti negli ATM
Bonifici
Supporta Apple Pay
Supporta Google Pay
P2P
Cashback di stato No
Ricarica cellulare No
Pagamento bollettini Si No
Sicurezza 3D Secure
Doppia autenticazione
Domiciliazione delle bollette Si No
Pagamento F24, MAV, RAV, bollo auto Si No
Maggiorazione su tasso di cambio
Maggiori informazioni

Confronto costi e commissioni

Ora veniamo alla tabella dei costi e delle commissioni previste per effettuare le operazioni finanziarie più comuni. Tieni conto che, nella tabella abbiamo riportato i dati principali. Naturalmente vi sono altri costi che vengono applicati soprattutto quando si utilizza la carta all’estero e più in particolare quando ci si reca in paesi extra UE (fuori dalla Unione Europea).

Servizio Costi N26 Costi Revolut
Carta N26 Standard Carta prepagata Revolut
Apertura conto Gratuito Gratuito
Canone mensile Standard: gratis
Smart: 4,90 €/mese
You: 9,90 €/mese
Metal: 1
6,90 €/mese
Standard: gratis
Plus: 2,99 €/mese
Premium: 7,99 €/mese
Metal: 13,99 €/mese
Spedizione carta Consegna standard gratuita
Consegna express 20,00 €
Consegna standard calcolata al momento della sottoscrizione
Consegna express 19,99 €
Prelievo contanti in € Gratuiti Conto Standard: gratuiti fino a 200 € oltre si calcola il 2% sull'importo prelevato
Conto Plus: gratuiti fino a 200 € oltre si calcola il 2% sull'importo prelevato
Conto Premium: gratuiti fino a 400 € oltre si calcola il 2% sull'importo prelevato
Conto Metal: gratuiti fino a 800 € oltre si calcola il 2% sull'importo prelevato
Ricarica carta Gratis Gratis
Ricariche cellulare Gratis Non disponibile
Bonifici in uscita Gratuiti Gratuiti
Trasferimenti P2P Gratuiti Gratuiti
Pagamento bollettini 1,80 € (l'importo può variare a seconda del tipo di bollettino) Non disponibile

Per quanto riguarda i bonifici è importante segnalare che, nel caso di N26, quanto questi vengono effettuati verso paesi con moneta diversa dall’euro, il cambio della valuta viene gestito con TransferWise. Grazie a questo servizio è possibile ottenere un forte risparmio sui costi di cambio. Sicuramente questo è un grande punto a favore di N26 se si è soliti fare questo genere di operazione.

Confronto uso all’estero

Anche l’uso delle carte all’estero è un argomento molto importante. Chi viaggia molto nei paesi extra europei, dovrebbe prestare particolarmente attenzione ai tassi di cambio ed ai costi previsti per prelevare contanti in valuta diversa dall’euro.

Se confrontiamo i conti standard, sui prelievi in valuta diversa dall’Euro, Revolut offre condizioni migliori di N26, in quanto, ai tassi di cambio non vengono applicate commissioni aggiuntive. Attenzione però, quanto è valido solo per i prelievi effettuati nei giorni che vanno dal lunedì al venerdì. Sabato e domenica Revolut applica una commissione che va dallo 0.5% e il 2.0% sul denaro prelevato o speso, a prescindere dal tipo di piano che si è sottoscritto.

Per quanto riguarda N26, in caso si ha un conto Standard o Smart, i prelievi in valuta diversa dall’Euro effettuati presso gli ATM vengono maggiorati del’1,7%. Diversamente, chi ha sottoscritto un piano You o Metal ha prelievi bancomat gratuiti in tutto il mondo.

Confronto sulle modalità di ricarica

Nella tabella sottostante puoi osservare il confronto tra le diverse modalità di ricarica supportate da N26 e Revolut. 

Tipologia di ricarica Costi N26 Costi Revolut
Carta N26 Standard Carta prepagata Revolut
Bonifici SEPA
Accredito stipendio Sì (statali esclusi)
Da un'altra carta di debito
Tramite Apple Pay o Google Pay
CASH26 No
P2P
Tabaccaio No No
All'Ufficio Postale No No

Come accennato in precedenza, ti ricordiamo che ricaricare Revolut tramite accredito dello stipendio o della pensione può essere complicato se sei un dipendente pubblico o un pensionato. Alcuni enti non fanno bonifici verso IBAN di banche straniere.

Diversamente, N26 avendo l’IBAN italiano permette l’accredito dello stipendio e della pensione. Ad ogni modo, prima di scegliere il conto, è bene verificare chiedere al proprio ente conferma sulla possibilità di ricevere stipendio o pensione sul tuo conto.

N26 in ambito ricariche offre qualcosa in più! In Italia è disponibile il servizio CASH26 grazie al quale è possibile ricaricare la carta e quindi il conto direttamente nei centri commerciali Pam e PENNY Market. Va detto, però, che questi supermercati sono presenti soprattutto al centro nord e quindi, chi vive al sud, non potrà usufruire di questo servizio perché mancano i punti vendita sul territorio.

Purtroppo nessuna delle due carte o meglio dei conti non permettono di effettuare le ricariche in contanti presso i tabaccai e centri SISAL. Questa è una carenza che hanno in comune entrambi i conti. Inutile dire che gli utenti apprezzerebbero molto la possibilità di ricaricare in questi esercizi, soprattutto coloro non hanno accesso ad altre modalità di ricarica.

Confronto delle App

Passiamo adesso al confronto tra le applicazioni. In entrambi i casi le app sono disponibili sia per smartphone che per computer tramite Web App. Sotto questo punto di vista, i conti si equivalgono. La gestione delle carte ottima in entrambi e controllare il saldo e movimenti risulta essere semplice ed immediato sia dalla app di N26 che dalla app di Revolut.

Come accennato, entrambe le carte ed i conti possono essere gestiti anche da computer tramite web app. In sostanza, basterà aprire un browser web, raggiungere la propria area riservata, loggarsi così da avere accesso completo al proprio conto. Una volta entrati come utenti registrati, si potranno effettuare bonifici, ricariche, controllare sia il saldo che i movimenti.

In conclusione, possiamo dire che, messe a confronto, sia l’app di N26 che quella di Revolut sono equiparabili, entrambe progettate molto bene.

Gestione delle criptovalute

Per quanto riguarda l’acquisto e la gestione delle criptovalute vince il confronto Revolut, solo per citarne alcune, supporta l’acquisto e la vendita di Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Ripple ed Eos e molte altre.

Revolut: sistema di acquisto e gestione criptovalute.

Le monete possono essere acquistate su piattaforme come eToro, Gemini, Bitstamp e Coinbase. Per quanto riguarda invece il discorso pagamenti questi sono possibili esclusivamente fra amici che devono anche avere sottoscritto lo stesso conto, quello Premium.

Anche con N26 è possibile acquistare criptovalute tramite alcuni siti web ma questa opzione non è così accessibile come con lo è con Revolut.

Assicurazioni

Sia Revolut che N26 nei conti superiori offrono ai propri clienti dei servizi assicurativi molto utili soprattutto per chi viaggia.

Andiamo subito a vedere su quali conti sono attive le polizze e quali coperture assicurative vengono date.

Assicurazione N26. Nei piani You e Metal tramite Allianz la banca offre ai propri clienti un servizio assicurativo con copertura assicurativa inclusa per quando si viaggia e su alcune ed attività quotidiane.

Nello specifico, in caso di problemi durante un viaggio il titolare di un conto N26 You o Metal ha diritto alle seguenti coperture:

  • spese mediche in caso di emergenza;
  • interruzione o annullamento del viaggio;
  • partenza ritardata del volo;
  • smarrimento bagagli o ritardo nella consegna;
  • assicurazione sulla mobilità per i veicoli in sharing;
  • polizza sport invernali.

Chi ha sottoscritto un piano Metal oltre all’assicurazione mobilità e polizza sport invernali, può usufruire anche di una copertura sul noleggio auto più un’assicurazione a copertura del furto o smarrimento dello smartphone.

Assicurazione Revolut. In questo caso, l’assicurazione è attiva sul piano Premium e Metal. Nello specifico la copertura è garantita per:

  • assistenza medica internazionale; 
  • ritardo del volo;
  • smarrimento bagagli;
  • assicurazione medica per emergenza;
  • polizza rimborso in caso di rimpatrio o evacuazione;
  • trattamenti dentistici urgenti;
  • accesso in strutture cliniche ed ospedali di alto profilo in varie parti del mondo;
  • copertura per perdita o consegna ritardata dei bagagli;
  • spese per sistemazione in alloggio temporaneo in caso di allungamento del volo.

Si precisa che, in caso di attivazione della polizza, l’utente deve anticipare le spese che poi verranno rimborsate in un secondo momento facendone richiesta tramite app.

Sicurezza

Per tutto ciò che concerne la sicurezza delle transazioni online, entrambe le carte fanno uso del protocollo 3D Secure (3DS) di MasterCard. Questo sistema (quando previsto dal venditore), permette di proteggere le transazioni effettuate online tramite l’invio di un SMS contenente un codice OTP (One Time Password) sul proprio dispositivo. Se la password non viene inserita entro un certo lasso di tempo la transazione non può essere confermata.

Sicurezza del conto e della carta N26. Sono di alto profilo i sistemi di difesa contro le truffe messi in campo dalla banca per limitare al massimo la possibilità di acquisti fraudolenti online e uso non autorizzato della carta prepagata.

Nel dettaglio, N26 proteggere l’accesso alla app tramite i seguenti sistemi di riconoscimento: fingerprint, Face ID e password indi per cui la sicurezza è ai massimi livelli.

Vi sono poi altre funzioni di controllo e gestione dei pagamenti gestibili in tempo reale direttamente dalla app. Con un semplice tap si possono modificare le seguenti funzioni:

  • bloccare la carta;
  • sospendere i pagamenti online;
  • bloccare i prelievi in ATM;
  • sospendere i pagamenti all’estero;
  • bloccare i pagamenti contactless;
  • disabilitare la banda magnetica posta sul retro della carta;
  • impostare limiti di pagamento giornalieri;
  • fissare il limite di prelievo giornaliero;
  • reimpostare il PIN della carta.

Tutte le opzioni sopra descritte sono modificabili in modo semplice e veloce tutte le volte che se ne ha la necessità.

Sicurezza del conto e della carta Revolut. Oltre al 3D Secure sono disponibili altri sistemi di protezione che ne potenziano l’efficacia. Per esempio, per aprire l’app occorre fornire l’impronta digitale o identificarsi tramite il riconoscimento facciale (Face ID).

Vi sono poi altre funzionalità integrate nella app che aumentano la sicurezza del conto e della carta. Esempio: è possibile limitare i rischi di frode disattivando i pagamenti online. Non solo, sempre dalla app si possono inibire alcune funzioni della carta, esempio: bloccare la possibilità di effettuare prelievi negli ATM come anche sospendere la possibilità di effettuare pagamenti contactless e con banda magnetica.

Molto interessante è anche la possibilità di creare una carta virtuale usa e getta. Questa può essere utilizzata per effettuare un solo pagamento online. Una volta utilizzata la carta virtuale viene distrutta così che, la medesima, non può più essere utilizzata.

Vi è poi un’altro sistema di sicurezza messo in campo da Revolut, questo si chiama Sherlock. In sostanza, tale funzione consente di ricevere notifiche in tempo reale quando vengono rilevate possibili attività non autorizzate.

Revolut vs N26: chi vince il confronto?

Dopo aver analizzato attentamente entrambi i conti secondo noi vince il confronto N26. Di questo prodotto abbiamo apprezzato l’economicità che è conseguente ai tanti servizi offerti gratuitamente.

L’app per smartphone è impeccabile, il controllo del saldo e movimenti è immediato, intuitivo e quindi anche gli utenti meno esperti riescono a gestire il proprio denaro senza dover ricorrere ad aiuti esterni. In ogni caso qualora ve ne fosse bisogno tutti i clienti possono avere accesso al servizio di assistenza in chat.

Altra cosa che ci è piaciuta di N26 è la grande trasparenza nel fornire i dettagli sui costi dei vari piani offerti. L’utente che vuole informarsi prima di aprire il conto, può trovare facilmente sul sito web tutte le informazioni di cui può avere bisogno.

Revolut si prende una piccola rivincita quando si parla di gestione e acquisto delle criptovalute le quali possono essere acquistate e vendute direttamente dall’app. Naturalmente questo vantaggio interessa solo una piccola parte degli utenti e quindi, solo se si è interessati a questa funzionalità è il caso di prediligere questo conto.

Per quanto riguarda l’utilizzo all’estero, a nostro avviso Revolut non è molto trasparente nel dichiarare i costi (in alcuni giorni molto elevati) che si devono sostenere in caso di acquisti in valuta diversa dall’euro. Al contrario, N26 anche in questo è superiore perché, oltre ad applicare commissioni basse adotta una politica trasparente e lineare. Il cliente informato può stare tranquillo, nessuna sorpresa.

Altra questione non di poco conto su cui decretiamo la vincita di N26 è che quest’ultima ha un IBAN italiano (IT) mentre Revolut ha un IBAN agganciato al Regno Unito (GB). Il vantaggio di avere un codice IBAN italiano e che quest’ultimo viene accettato da tutti gli enti. Nessun problema né per la domiciliazione delle bollette né per accrediti degli stipendi e delle pensioni. Diversamente, con Revolut, alcuni servizi non possono essere attivati perché gli stessi sono operativi sono con conti italiani.

Per quanto riguarda invece servizi assicurativi entrambi i conti si equivalgono. Forse offre qualcosa di più N26. Ad ogni modo, chi viaggia è abbastanza tutelato quando attiva, in entrambi i casi, un piano superiore. Con il conto base, le garanzie sono inesistenti sia con Revolut che con N26.