Qual è la migliore carta prepagata senza conto corrente? Scopriamolo!

Le carte prepagate stanno diventando sempre più popolari come strumento per evitare di avere a che fare con le banche tradizionali.

Le ragioni sono molteplici: le carte prepagate possono essere utilizzate senza avere un conto corrente di tipo classico, sono spesso più facili da usare delle normali carte di debito o di credito ed offrono una serie di funzioni, fruibili tramite le app dedicate, che le rendono perfette per semplificare la gestione delle proprie finanze.

Ma, con le tante offerte presenti sul mercato, può essere difficile trovare la carta migliore. Scegliere insomma, quella che meglio soddisfa per le proprie esigenze.

In questo articolo, parleremo delle migliori carte prepagate senza conto corrente. Confronteremo le diverse caratteristiche di ciascuna carta e ti aiuteremo a decidere quale sia la migliore per te. Iniziamo!

migliore carta prepagata senza conto corrente

Fondamentale: Meglio una carta con IBAN o senza?

Quando si cerca una carta prepagata che non richieda un conto corrente, è bene ricordare che ne esistono due tipi distinti: quelle con codice IBAN e quelle senza.

L’IBAN è una caratteristica molto importante ed è per questo che vogliamo chiarire fin da subito che le migliori carte prepagate senza conto corrente sono sempre quelle dotate di codice IBAN.

Ma perché? Ebbene, le prepagate con IBAN consentono, di avere quelle funzionalità tipiche delle carte collegate ad un comune conto corrente bancario.

Per dare un’idea, ad esempio, una prepagata con IBAN è in grado di inviare e ricevere bonifici, ricevere l’accredito dello stipendio o della pensione, domiciliare le utenze ecc.

In sostanza è importante capire che, le operazioni sopracitate, possono essere effettuate solo con una carta prepagata dotata di tale codice, e che quindi, solo attraverso quest’ultimo si hanno le funzionalità tipiche di un conto corrente tradizionale.

Ora che abbiamo compreso che una buona carta richiede un codice IBAN, per semplificarne la scelta, dividiamo le carte in due sottocategorie, ovvero: le prepagate con IBAN gratuite, e le prepagate con IBAN con canone mensile. Partiamo da quelle gratuite scelte dal nostro team.

Classifica delle migliori carte prepagate gratuite senza conto corrente

Dato che non hanno un canone mensile/annuale le carte senza conto corrente bancario che, in base alle nostre analisi, risultano essere le migliori sono:

  1. La carta Flowe profilo Fan: emissione 0 €, nessuna tassa annuale/mensile e prelievi anch’essi a 0 €. Sono a pagamento i prelievi, i bonifici e la carta prepagata fisica. Per avere tutti i dettagli leggi la recensione completa qui. Diversamente, per richiedere la carta clicca qui.
  2. La carta HYPE Start: è totalmente gratuita, senza spese di emissione o di mantenimento. Gli unici costi che possono essere sostenuti sono per i prelievi di contanti quando si superano i 250€ mensili. Per ulteriori informazioni, leggi la recensione completa qui. Per richiedere la carta, invece, fare clic qui.
  3. La carta Tinaba: non ha commissioni di emissione o di mantenimento. Gli unici costi che possono sono sostenuti per i prelievi di contanti, quando si superano i due al mese. Puoi trovare tutti i dettagli nella recensione della carta Tinaba che trovi a questo link. Se invece vuoi richiedere la prepagata, clicca qui.

Le carte sopracitate sono valide sia in Italia che all’estero e permettono di effettuare pagamenti elettronici senza problemi ovunque nel mondo. Ti esortiamo a leggerne le singole recensioni per comprendere tutte le specifiche e scegliere la carta più adatta alle tue esigenze. In particolare, abbi cura di verificare i costi di ricarica, il plafond di spesa ed altri eventuali costi inerenti i vari servizi offerti.

Classifica delle migliori carte prepagate con canone mensile senza conto corrente

Generalmente più performanti rispetto a quelle gratuite (ma non sempre, vedi ad esempio la recensione della carta N26), le migliori carte prepagate con canone e codice IBAN che abbiamo selezionato sono:

  1. HYPE Next: si tratta di un’ottima opzione in quanto con soli 2,90 € di canone mensile si ha la possibilità di inviare bonifici senza commissioni, effettuate prelievi gratuiti presso gli ATM sia in Italia che in zona Euro. Puoi leggere tutti i dettagli sulle caratteristiche della carta HYPE Next qui. Se invece desideri richiederla clicca qui.
  2. VIABUY: è una delle migliori carte prepagate disponibili con canone annuale. Per avere questa carta si paga una commissione di emissione una tantum di 69,90 € e un canone annuale di 19,90 €. La sua peculiarità è che, entro certi limiti, trattasi di una carta anonima. Per avere ulteriori informazioni, clicca qui. Per richiederla, fai clic qui.
  3. Postepay Evolution: questa carta è emessa da Poste Italiane, ha costo di emissione una tantum pari a 5 € e una tassa annuale di 12 €. È consigliata a tutti coloro che, avendo poca dimestichezza con internet, possono, in caso di necessità, richiedere assistenza sia al numero verde che direttamente allo sportello postale. Ciò detto, rimane inteso che trattasi di una ottima carta per tutti. Inoltre anche lei, come le altre è gestibile direttamente dalla app Postepay e permette di effettuare bonifici, pagare bollettini postali ed effettuare prelievi di contanti dagli ATM Postamat e non. Per avere ulteriori dettagli ti consigliamo di leggere la recensione che trovi qui. La carta è richiedibile presso gli uffici postali.

Qual è la migliore carta prepagata senza conto corrente?

A nostro avviso, alla modica cifra di 2,90 € mensili di canone (34,80 € all’anno), fra tutte le carte ti consigliamo la carta HYPE Next perché presenta un plafond elevato ed una serie di vantaggi che la distinguono.

Innanzitutto, a fronte di un canone mensile molto basso, HYPE offre una app che semplifica moltissimo la gestione del denaro classificando le spese e fornendo statistiche utili a tenere traccia delle proprie spese e prendere decisioni finanziarie consapevoli.

Recuperare il costo del canone mensile sarà davvero un gioco da ragazzi, questo perché sono davvero tantissime le operazioni gratuite che si possono effettuare con la carta, compresi i prelievi bancomat gratuiti in euro presso qualsiasi banca dell’Area unica dei pagamenti in euro (SEPA).

Inoltre, non ci sono commissioni per le transazioni online o POS, sia in patria che all’estero. Ciò significa che se si viaggia spesso, con questa prepagata non sia avranno problemi.

La carta HYPE Next è pienamente compatibile con Apple Pay e Google Pay, il che la rende un’ottima opzione per chi vuole virtualizzare la propria carta in modo da poterla utilizzare per pagare con lo smartphone gli acquisti di tutti i giorni.

Ed ancora, ricaricare la carta è semplice e nella maggioranza dei casi è anche gratis. In breve, i vantaggi sono molti e per questi motivi riteniamo che la carta HYPE Next sia la migliore carta prepagata senza conto corrente attualmente sul mercato.

Nota bene: tutte le carte che abbiamo suggerito in questo articolo sono ottime, quindi assicurati di leggere tutte le recensioni prima di prendere una decisione definitiva. Questo è particolarmente importante in quanto ogni carta ha caratteristiche uniche che vanno prese in considerazione prima di scegliere la migliore per le proprie esigenze

Conclusioni

In questa guida ti abbiamo mostrato quali sono le migliori carte prepagate senza conto corrente, sia senza canone mensile che con.

In conclusione, vorremmo sottolineare che la scelta della carta più adatta alle proprie esigenze dipende da molti fattori (commissioni, limiti, servizi offerti) e che è quindi importante valutare tutti questi aspetti prima di prendere una decisione.

Ti ricordiamo inoltre che, se stai cercando una carta prepagata gratuita puoi cliccare qui per trovare tutte le migliori offerte attualmente disponibili sul mercato.

Infine, dato che questi prodotti sono in continua evoluzione, ti invitiamo a consultare regolarmente il nostro sito per restare al passo con tutti gli aggiornamenti.