Apple Pay: Cos’è, come funziona?

Apple Pay è un servizio di pagamento mobile, che funziona in simbiosi l’app Wallet sviluppato da Apple Inc. Attivo dal 20 ottobre 2014, il sistema consente agli utenti Apple – anche quelli italiani – di effettuare pagamenti online, pagamenti presso gli esercenti commerciali tradizionali e pagamenti in app.

Ci sono molti motivi per utilizzare Apple Pay: È facile da usare, sicuro, accettato ovunque si possano effettuare pagamenti contactless mantenendo riservate le proprie informazioni personali.

Apple Pay supporta le principali carte di credito e di debito, tra cui Visa, MasterCard, American Express e Discover. In pratica, supporta tutte le carte compatibili con lo standard Near Field Communication (NFC) a patto che, l’ente che l’ha emessa abbia attivato il supporto per Apple Pay.

apple pay

Sei interessato a saperne di più? Continua a leggere e scopri tutto quello che c’è da sapere su Apple Pay!

Migliori carte compatibili con Apple Pay

CartaCostiCaratteristicheMaggiori informazioni

HYPE

Carta Hype Start - Richiedila adesso, gratis direttamente a casa tua!
Emissione: 0€
Canone: 0€
Prelievi: 0€
  • Richiedibile online in 5 minuti
  • App dedicata per Android, iPhone e Windows Phone
  • Compatibile con Google Pay ed Apple Pay
  • Dotata di tecnologia Contactless
  • Dotata di codice IBAN
  • Supporta la ricarica tramite contanti, bonifici ed altre carte
  • Assicurazione in caso di acquisti non autorizzati

HYPE Next

hype next 1
Emissione: 0
Canone: 2,90 €
Prelievi: 0 €
Tutte le caratteristiche della versione Start +
  • Ricarica fino a 50.000 € all’anno
  • Accredita direttamente lo stipendio
  • Addebita in automatico le tue spese periodiche
  • Ricarica all'istante da altra carta gratis
  • Proteggi il tuo smartphone dai danni più frequenti
  • Controlla spese e pagamenti da PC

HYPE Premium
hype premium 1

Emissione: 0
Canone: 9,90 €
Prelievi: 0 €
Caratteristiche:
  • È dotata di codice IBAN
  • Ricaricabile in contanti
  • Può essere ricaricata fino ad un massimo di 50.000 € l’anno
  • Supporta l'accredito dello stipendio
  • Supporta la domiciliazione delle utenze
  • Supporta la ricarica istantanea da un'altra carta
  • Supporta Apple Pay e Google Pay

Carta prepagata Flowe

carta flowe 1
Emissione: o €
Canone: 0 €
Prelievi: 0 €
Ricarica: 0 €

  • Carta con conto corrente virtuale ed IBAN italiano (IT)
  • Carta fisica in legno
  • Certificazione Carbon Neutral
  • Supporto ricarica automatica
  • Compatibile con Apple Pay e Google Pay

Tinaba

Carta Tinaba
Emissione: 0€
Canone: 0€
Prelievi: 0€
Tipologia: Prepagata
  • Carta con conto ed IBAN (IT)
  • Richiesta 100% online
  • App per Android e iOS
  • Compatibile con Apple Pay e Google Pay, Fitbit Pay
  • Gestione risparmio e investimenti

VIABUY

Carta prepagata Viabuy
Emissione: 69,90 €
Canone: 19,90 €
Prelievi: 5 €
Pagamenti: Pos e Internet 0 €
  • Richiedibile online (anche da protestati e cattivi pagatori)
  • Dotata di codice IBAN
  • Bonifici SEPA gratuiti
  • Non collegata ad alcun conto corrente
  • Ricaricabile con bonifico, contanti ed altra carta
  • Numeri in rilievo - come una normale carta di credito

Postepay

Carta prepagata Postepay Standard
Emissione: 10 €
Canone: 0 €
Prelievi: 1 € allo sportello postale e ATM Postamat , 1,75 € ATM altre banche
Pagamenti: Pos e Internet 0 €
  • Richiedibile presso tutti gli uffici postali
  • Non collegata ad alcun conto corrente
  • Contactless

Postepay Evolution

Carta PostePay Evolution
Emissione: 5 €
Canone: 12,00 € (all'anno)
Prelievi: 0 € ATM Postamat, 2 € ATM altre banche
Pagamenti: Pos e Internet 0 €
  • Richiedibile presso tutti gli uffici postali
  • Dotata di codice IBAN
  • Bonifici SEPA 1 € se fatti da App Postepay o sito poste.it
  • Non collegata ad alcun conto corrente
  • Ricaricabile con bonifico, contanti ed altra carta

Chi può utilizzare Apple Pay?

Può utilizzare Apple Pay chi possiede un iPhone 6 o successivo con iOS 8.1 o successivo, oppure di un Apple Watch abbinato a un iPhone compatibile con il sistema. È inoltre necessario disporre di una carta di credito, di debito o prepagata compatibile con Apple Pay, ovvero, una carta emessa da una banca o da un emittente che abbia preventivamente stretto accordi con Apple per supportare il suo sistema di pagamento.

Dove si può usare Apple Pay?

Apple Pay può essere utilizzato presso tutti gli esercenti che accettano pagamenti contactless, tra cui molti grandi rivenditori come Walgreens, Starbucks, Target e McDonald’s. Inoltre, Apple Pay può essere utilizzato anche per effettuare acquisti nelle app iOS e sui siti web che supportano il servizio.

Come funziona Apple Pay?

Nel caso di un pagamento tradizionale, Apple Pay funziona utilizzando la tecnologia Near Field Communication (NFC) per trasmettere le informazioni di pagamento tra l’iPhone e il lettore contactless del commerciante. L’iPhone genera un token unico che viene utilizzato per autorizzare il pagamento. Questo processo è molto più sicuro rispetto all’utilizzo di una carta di credito o di debito tradizionale, in quanto il token non può essere utilizzato per altre transazioni.

Quando si effettua un acquisto in App, il processo è sostanzialmente lo stesso ed il pagamento viene autorizzato tramite Touch ID o Face ID.

Come si configura Apple Pay?

Per utilizzare Apple Pay, occorre aggiungere una carta di credito o di debito nell’applicazione Wallet dell’iPhone.

Per farlo, sblocca il tuo iPhone, apri l’app Wallet e pigia su “Aggiungi”, quindi scegli l’opzione “Carta di debito o Carta di credito” e poi pigia su “Continua”.

Inquadra con la fotocamera il fronte della carta e poi continua la procedura seguendo gli ulteriori passaggi indicati sullo schermo. Se richiesto, inserisci la banca o l’istituto che ha emesso la carta.

Ora è il momento di verificare le informazioni inserite. È importante notare che, prima di poter utilizzare la carta con Apple Pay, l’istituto emittente potrebbe chiederti ulteriori informazioni o il download di una app. In tal caso continua seguendo le istruzioni.

Se possiedi un Apple Watch abbinato al tuo iPhone, puoi aggiungere la carta di credito o di debito all’orologio dalla app Watch, ma questo, solo dopo aver aggiunto la carta sul tuo iPhone.

Quanto costa utilizzare il servizio?

Non ci sono costi aggiuntivi per l’utilizzo di Apple Pay, il servizio è totalmente gratuito.

Apple Pay è sicuro?

Sì! Apple Pay è un modo molto sicuro per effettuare pagamenti, in quanto utilizza una serie di funzioni di sicurezza per proteggere le informazioni personali. Quando si utilizza Apple Pay, il numero della carta di debito non viene memorizzato sul dispositivo dell’esercente. Inoltre, ogni transazione è autorizzata con un codice di sicurezza unico.

Un’altra importante misura di sicurezza è che l’iPhone deve essere sbloccato e avere Touch ID o Face ID abilitati per autorizzare un pagamento. In questo modo, anche se qualcuno rubasse il tuo iPhone non potrebbe sbloccarlo in nessun modo.

Come utilizzare Apple Pay nei negozi

Quando sei pronto a pagare, sblocca il tuo ‘iPhone e poi fai un doppio clic sul pulsante laterale e, dopo aver selezionato la carta che desideri utilizzare per effettuare il pagamento (solo nel caso tu abbia più carte nel Wallet), avvicina l’iPhone al POS ed attendi la conferma di avvenuto pagamento.

Se hai caricato la carta anche sull’Apple Watch, per pagare con lo stesso, fai un doppio clic sul pulsante laterale e tieni il display dell’orologio a pochi centimetri dal lettore contactless. Nel momento in cui senti vibrare l’orologio avrai la conferma dell’avvenuto pagamento.

Come utilizzare Apple Pay online su Safari e sulle App

In Safari, quando effettui un acquisto su un sito web che supporta Apple Pay, giunto il momento di pagare, vedrai il pulsante Apple Pay. Dopo averlo cliccato, selezionare la carta che si desideri utilizzare per il pagamento e completa l’operazione confermando la transazione con il Touch ID o Face ID.

Quando effettui un acquisto in app, per confermare il pagamento ti verrà chiesto di fare un doppio clic sul pulsante laterale del tuo iPhone. Dopo averlo cliccato, il pagamento avverrà automaticamente ed il credito sarà sottratto dal saldo disponibile presente sulla carta prescelta.

Cosa fare se non si riesce ad aggiungere la carta ad Apple Wallet?

Se non riesci ad aggiungere la tua carta ad Apple Wallet la prima cosa che devi fare è contattare l’ente emittente e chiedere se la tua carta supporta Apple Pay. Se la risposta è affermativa, la seconda cosa che devi fare è verificare che la connessione dati sia buona e che sull’iPhone sia installata l’ultima versione di iOS o iPad OS. Se tutto è in ordine ma non riesci ad aggiungere la tua carta, prova a riavviare il tuo iPhone. La terza cosa da fare è verificare di essere in un paese o più in generale in una area supportata dal servizio, trovi l’elenco dei paesi e le aree supportate qui.

Se le difficoltà persistono ed hai effettuato tutte le verifiche sopra richieste, contatta l’assistenza Apple per avere ulteriori informazioni.

Conclusioni

Come hai potuto apprendere, Apple Pay è sostanzialmente un Wallet digitale che ti consente di effettuare acquisti sicuri sia online che presso i negozi tradizionali.

Aggiungere una carta di credito o di debito all’app Wallet è semplice e richiede solo pochi minuti del tuo tempo. Ti basterà seguire le indicazioni presenti in questa guida.

La sicurezza è ai massimi livelli oggi possibili, puoi essere certo che i tuoi dati personali e quelli della tua carta sono protetti grazie alle varie misure adottate. Ogni pagamento avviene senza che l’esercente entri in possesso del numero della carta prepagata né tantomeno del suo codice CVV, questo, per garantire che i tuoi dati rimangano riservati e quindi sempre al sicuro.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.