Errore 500 Postepay: cos’è, perché si verifica e come si risolve

Al giorno d’oggi, la tecnologia è diventata così importante che, quando questa non funziona correttamente, può essere causa di moltissimi disservizi alcuni dei quali molto fastidiosi. Un esempio su tutti? Con un errore 500 sul sito Postepay Poste.it non sarà possibile ricaricare la carta Postepay dal conto Bancoposta.

Chiariamo sin da subito che, la gestione di questa tipologia di errore è competenza dei tecnici che gestiscono il sito web e dunque, in questa guida, ci limiteremo a valutare cosa possiamo fare per capire se, come e quando, il problema verrà risolto.

Iniziamo subito con una breve spiegazione di cosa sia un errore 500, così che, sarà più semplice comprendere come comportarsi nel caso in culi lo stesso si palesi.

Cos’è l’errore 500

L’errore 500 o “500 Error”, “HTTP Error 500”, è un errore interno del server – “Internal server error” – la cui conseguenza diretta è l’impossibilita di accedere al sito web o ad una determinata zona interessata dal problema.

Comunque lo si veda descritto, si tratta di un errore con codice di stato HTTP 500. Si tratta di un codice di errore generico che viene restituito dal server quando sullo stesso accade qualcosa di inaspettato, non previsto, ed il server non riesce ad offrire informazioni più specifiche.

errore 500 postepay

In riferimento all’oggetto di questo articolo – Errore 500 Postepay – quando questo si verifica sul sito Postepay.Poste.it a video appare un avviso che recita: Errore 500, subito sotto viene riprodotta una X e poi la scritta “Spiacenti, si è verificato un errore imprevisto.”

Ordina la carta prepagata Hype

Quando si verifica l’errore 500 Postepay

Spesso, questo tipo di errore, nel caso del sito postepay.poste.it, si verifica prima o subito dopo essere entrati nella propria area riservata, di fatto, impedendo l’accesso a servizi come: controllare il saldo della Postepay, fare una ricarica telefonica, inviare un bonifico, controllare i movimenti fatti sul conto bancoposta e sulla carta, pagare le bollette, fare bonifici, ecc.

Cosa fare in caso di errore 500 Postepay

Premesso che, come già detto, l’errore 500 è causato da un problema del server, quello che è possibile fare, nel caso in cui questo si verifichi quando si tenti l’accesso al sito postepay.poste.it è aspettare un paio di minuti, passati i quali, tentare nuovamente l’accesso all’area personale. Non di rado è possibile che, ad un nuovo tentativo, il server risponda positivamente in quanto nel frattempo il problema (soprattutto se causato da un momentaneo sovraccarico del server) si sia risolto spontaneamente.

Diversamente, se il nuovo tentativo di accesso all’area personale o più in generale al sito porta nuovamente all’errore 500, la cosa migliore da fare è attendere che il problema venga risolto dai tecnici che gestiscono il sito ed i vari sottodomini ad esso collegati.

Come chiedere una verifica all’assistenza clienti

Ma, come verificare l’errore 500? Innanzitutto, prima di ogni altra cosa, dovresti contattare il servizio clienti. Il modo migliore per farlo è chiamare il numero verde 800.00.33.22. Il servizio è disponibile tutti i giorni dalle 8 alle 20 domenica esclusa.

Conclusioni

Gli errori 500 sono tipicamente un problema del server, e purtroppo è impossibile risolvere il problema da soli. Se hai un errore 500 quando usi i servizi Postepay, allora contatta il servizio clienti per una verifica o aspetta che i tecnici risolvano il problema da soli. In ogni caso, non preoccuparti eccessivamente perché di solito questo errore viene risolto in tempi rapidi.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.