Come ricaricare Postepay con carta di credito

Una delle questioni principali che fanno di una prepagata uno strumento in grado di sostituire una credit card è senza dubbio come quest’ultima possa essere ricaricata. Se possiedi una prepaid card di Poste Italiane e ti stai chiedendo come ricaricare Postepay con carta di credito in questa guida troverai tutte le opzioni possibili per effettuare questa importante operazione.

Nel caso in cui sei interessato a conoscere altri metodi per rimpinguare il saldo della tua carta ti consigliamo di leggere la guida: come ricaricare la Postepay. Nell’articolo potrai scegliere il metodo che meglio soddisfa le tue esigenze.

Chiarito lo scopo di questa guida e vista la possibile alternativa nel caso in cui tu voglia valutare altri sistemi, possiamo iniziare a vedere insieme come fare questo tipo di ricarica tramite una carta di credito.

ricaricare postepay con carta di credito

Allo sportello Postamat

Di certo, uno dei metodi preferibili per ricaricare la Postepay con una carta di credito è quello che puoi fare allo sportello Postamat (sono gli sportelli ATM posizionati all’esterno degli uffici postali) accessibile 24 ore su 24.

Il vantaggio di questo metodo di ricarica è che, lo stesso, è attuabile in completa autonomia, senza quindi dipendere dagli orari di apertura degli uffici postali. Vediamo quindi come fare nella pratica questa operazione.

Recati presso un ufficio postale e, una volta davanti all’ATM Postamat inseriscici nel medesimo la tua carta di credito. A questo punto a video comparirà – tra le altre opzioni disponibili – la voce: “Ricarica Postepay”. Fai un tap su quest’ultima e poi inserisci l’importo che intendi ricaricare. A questo punto ti verrà chiesto di inserire il numero di 16 cifre della carta ed il relativo codice PIN. Fallo e poi conferma l’operazione. La somma indicata verrà immediatamente trasferita dalla carta di credito alla Postepay.

Le carte di credito accettate sono quelle aderenti al circuito internazionale MasterCard, Visa, Visa Electron, Vpay e Maestro.

Ordina la carta prepagata Hype

Allo sportello dell’ufficio postale

Altra opzione praticabile per caricare una carta Postepay è quella che puoi effettuare direttamente allo sportello dell’ufficio postale. In questo caso, come puoi facilmente intuire, non sarà impossibile effettuare alcuna ricarica al di fuori degli orari di apertura degli uffici. Ad ogni modo, se desideri avere assistenza diretta è questo il metodo che ti suggeriamo di seguire.

Recati allo sportello di un qualsiasi ufficio postale e porta con te sia la Postepay che la carta di credito. Superata la fila, una volta arrivato il tuo turno, comunica all’operatore la volontà di voler ricaricare la Postepay con la tua carta di credito. A questo punto l’impiegato ti fornirà il Pos dove inserirai la carta di credito e ne digiterai il relativo codice Pin e, successivamente, l’importo che intendi trasferire nella carta Postepay.

Anche in questo caso, una volta confermata l’operazione, l’accredito del denaro è istantaneo perché, tale spostamento di fondi, avviene utilizzando i circuiti internazionali cui appartengono le due carte.

Leggi anche la guida: Come ricaricare una carta prepagata.

Tramite il servizio domicilio

La ricarica tramite il servizio a domicilio (o altra sede indicata) viene effettuata solo in alcune zone d’Italia: generalmente nelle principali grandi città del nostro paese.

Il meccanismo di ricarica è molto semplice in quanto, in buona sostanza, è il medesimo che effettueresti allo sportello dell’ufficio postale. L’unica differenza è che, anziché essere tu ad andare alle poste, previa prenotazione verrà da te un postino dotato di Pos.

Per scoprire se nella tua zona è operativo questo servizio ti rimandiamo nell’area di ricerca telematica offerta da Poste Italiane tramite il suo sito web.

Online tramite il sito web o app Postepay

Se preferisci il fai da te e sei un utente consapevole ed in grado di utilizzare le ultime tecnologie, puoi scegliere il metodo di ricarica online fruibile sia dal sito web poste.it che dalla app Postepay. Si tratta, probabilmente, del miglior metodo di ricarica oggi possibile in quanto, oltre che essere disponibile 24 ore su 24, può essere gestibile ovunque ci si trovi. Ti basterà avere un dispositivo (smartphone, computer o tablet) collegato ad internet per ricaricare la carta.

Puoi installare l’app sia nel caso in cui tu possieda uno smartphone con sistema operativo Android che iOS. Per installare la app vai nello store i Apple o Google e scarica l’applicazione e, dopo averla attivata e configurata potrai procedere ad effettuare la ricarica seguendo le indicazioni che troverai sull’app stessa.

In tabaccheria o presso altri centri autorizzati

Infine, ma non per ultimo, potrai ricaricare la tua Postepay con la carta di credito anche nelle tabaccherie e più generale, nei centri autorizzati a svolgere questa operazione.

Nota importante: non è più possibile ricaricare nei centri Sisal perché, Poste Italiane, non ha più accordi con questa società. In alternativa, sappi che i centri Lottomatica possono gestire questo tipo di operazione.

Se opti per questa soluzione (ricarica in tabaccheria o nei centri Lottomatica), ricorda di portare con te il tuo codice fiscale insieme a quello della persona a cui andrai a ricaricare la Postepay. Ti servirà inoltre anche un documento di riconoscimento e ovviamente il numero a della carta da ricaricare.

Anche in questo caso il trasferimento di denaro è immediato, in quanto, lo spostamento di denaro avviene tramite i rispettivi circuiti di pagamento.

La procedura da seguire è semplice. In ogni caso stai tranquillo, sarai assistito dal tabaccaio o da chi gestisce il servizio all’interno del negozio/centro.

Nel caso in cui riscontri dei problemi puoi contattare Poste Italiane al numero verde 800.003.322. Se desideri maggiori informazioni in tema di assistenza, ti suggeriamo di leggere la guida dal titolo: Numero verde Postepay. Lì troverai tutti i contatti telefonici; anche quelli raggiungibili quando ti trovi all’estero.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.