È possibile versare un assegno su Postepay? Scopriamolo!

Depositare un assegno sulla Postepay sia essa Standard che Evolution non è possibile. In questa guida ti spieghiamo come aggirare questo problema dandoti una soluzione semplice, pratica ed immediata.

Perché non è possibile versare un assegno sulla Postepay?

La Postepay, sia essa standard che Evolution sono carte prepagate che non sono collegate ad un conto corrente. Ne consegue che non è possibile depositare un assegno su queste tipologie di carte.

Detto ciò, non bisogna perdersi d’animo perché, come vedremo fra poco, ci sono 3 semplici modi per aggirare questo problema.

Qual è la soluzione?

Esistono diverse soluzioni al problema dell’impossibilità di versare un assegno direttamente sulla carta Postepay per ricaricarla.

Una soluzione consiste nell’aprire un conto BancoPosta, che può essere fatto in qualsiasi ufficio postale. Una volta ottenuto il conto, si può depositare l’assegno e poi ricaricare la Postepay dal conto BancoPosta. Questa operazione può essere fatta sia all’ufficio postale che anche dal sito poste.it dopo essersi loggati nell’area personale.

Ed ancora, è possibile depositare l’assegno su un libretto postale seguendo la stessa procedura vista nei paragrafi precedenti. L’unica differenza è che, una volta depositato l’assegno sul libretto, è necessario prelevare da esso l’importo che si desidera depositare sulla carta e chiedere all’impiegato di ricaricare la Postepay con il contante prelevato dal libretto.

Se per qualche motivo non è possibile aprire un conto BancoPosta o un libretto postale, un’altra soluzione è quella di incassare l’assegno presso la propria banca di fiducia o presso la banca che lo ha emesso, e poi recarsi all’ufficio postale e ricaricare la carta Postepay con i contanti. Si tratta di una soluzione un po’ più scomoda, in quanto, se non si ha un conto aperto presso la banca che ha emesso l’assegno questa potrebbe rifiutarsi di effettuare il cambio.

Infine, se si possiede una Postepay Evolution e si ha un conto corrente in una qualsiasi banca con sedi fisiche, è possibile incassare l’assegno allo sportello depositandolo sul conto corrente. Fatto ciò, basterà emettere un ordine di bonifico verso l’IBAN della propria Postepay Evolution così da versare i soldi sulla stessa.

Si può versare un assegno direttamente sulla Postepay Evolution?

Pur avendo un proprio codice IBAN, la Postepay Evolution non è collegata a un conto corrente e quindi non è possibile versare un assegno direttamente sulla carta.

Il motivo è semplice: pur potendo fornire servizi simili a quelli erogati tramite un conto corrente, la Postepay Evolution è, nella sostanza, una carta prepagata.

Quindi, come detto in precedenza, se si abbisogna di ricaricare la carta e si ha un assegno, occorre necessariamente incassarlo e poi sarà possibile versare il denaro sulla carta.

Risposte a domande comuni

Come si apre un conto BancoPosta?

Aprire un conto BancoPosta è facile e può essere fatto in qualsiasi ufficio postale. È sufficiente avere un documento d’identità valido e seguire la procedura di apertura del conto.

È possibile incassare l’assegno presso l’ufficio postale?

Sì, è possibile incassare un assegno presso l’ufficio postale purché lo stesso sia intestato al titolare di un conto BancoPosta o libretto postale.

Come posso incassare un assegno presso la mia banca?

La maggior parte delle banche consente ai propri clienti di incassare assegni gratuitamente. Per farlo, basta recarsi allo sportello muniti di un documento che dimostri la propria identità e l’assegno da incassare. Attenzione: l’assegno deve essere intestato al titolare del conto che deve essere anche l’intestatario dell’assegno.

Posso depositare un assegno non a me intestato sulla mia Postepay?

No, non è possibile depositare un assegno sulla carta Postepay se l’assegno è intestato a qualcun altro. L’assegno deve essere intestato al titolare della carta.

Si può versare un assegno su una carta prepagata con IBAN?

Sebbene le carte prepagate con IBAN possano essere utilizzate per una serie di transazioni, comprese quelle avanzate, attualmente non consentono di depositare assegni. Questo perché non sono conti correnti a tutti gli effetti e non dispongono di alcune caratteristiche necessarie per il deposito degli assegni, come ad esempio, la presenza di filiali fisiche della banca che le emette dove consegnare l’assegno cartaceo.

Conclusioni

Se si possiede una carta Postepay, sia essa Standard o Evolution, come si visto non è possibile versare un assegno così da ricaricarla

In ogni caso, ci sono diverse soluzioni. Una è quella di aprire un conto BancoPosta e depositare l’assegno su quel conto; da lì si può facilmente ricaricare la carta Postepay.

Un’altra soluzione è quella di recarsi presso la propria banca di fiducia e incassare l’assegno, quindi portare i contanti all’ufficio postale e ricaricare la carta Postepay.

Infine, se disponete di una carta Evolution e di un conto corrente presso una banca con sede fisica, si può versare l’assegno sul proprio conto corrente e poi inviare un bonifico alla Postepay Evolution.

Qualunque sia la soluzione che sceglierai per aggirare il problema dell’impossibilità di versare un assegno sulla Postepay, è importante ricordare di non rimanere mai senza fondi sulla carta. Controlla sempre il saldo!