N26 Limitazioni e Limiti generali per pagamenti, prelievi e bonifici

N26 è una grande banca ed è il punto di riferimento ideale per tutti coloro che cercano un’esperienza moderna, mobile-first con un ottimo rapporto costo/servizi offerti.

I conti proposti, e le relative carte MasterCard ad essi collegate, consentono di soddisfare tutte le esigenze, anche quelle dei clienti che viaggiano frequentemente e che quindi hanno necessità di avere una carta affidabile ed accettata ovunque nel mondo.

Tuttavia, ci sono limiti e limitazioni a ciò che si può fare con il conto e la carta N26 ed in questa guida, ti mostreremo quali sono quelli maggiormente rilevanti, quelli che devi conoscere per sfruttare al meglio la tua carta.

In linea generale le limitazioni più impattanti relative la carta N26 riguardano il plafond giornaliero per i prelievi in ATM e la mancanza di alcune caratteristiche tipiche delle carte prepagate, come da esempio la possibilità di spendere a credito, opzione tipica delle carte di credito.

In ogni caso, per quel che concerne le caratteristiche tipiche delle debit card, la N26 è certamente una fra quelle che hanno minori limiti fra le prepagate con conto corrente oggi in commercio.

Attenzione: questa guida si riferisce alla carta N26 Standard. Se hai un altro tipo di carta, puoi trovare ulteriori informazioni nella sezione Guide per N26.

Plafond e limite di ricarica annuo

Il plafond annuo di ricarica rappresenta il limite all’importo totale che può essere versato sul conto corrente a cui è collegato la carta N26. Raggiunto questo importo, non sono possibili effettuare altre ricariche fino all’anno successivo.

Nel caso del conto N26 il plafond massimo è illimitato. Tuttavia, come vedremo più avanti, ci sono limiti di spesa e di utilizzo mensili e giornalieri che devono essere presi in considerazione. Sono questi ultimi che in qualche modo generano il plafond massimo.

Tieni conto che, in genere, il modo migliore per ricaricare il conto è tramite bonifico SEPA, il quale può essere inviato utilizzando il codice IBAN italiano: ricordiamo che la banca è tedesca ma, grazie all’IBAN italiano, consente di effettuare tutte le comuni operazioni possibili nel nostro paese.

Leggi anche: Come ricaricare una carta prepagata.

Limiti e limitazioni per invio e ricezione bonifici

Ci sono tre tipi di bonifici che possono essere effettuati con il conto N26: bonifici SEPA, bonifici SEPA Instant e trasferimenti MoneyBeam.

I bonifici SEPA non hanno limiti imposti, mentre i trasferimenti SEPA Instant sono limitati a 100.000 € in entrata e 2.000 € in uscita.

Precisiamo che, i bonifici SEPA istantanei in uscita avviati dal tuo conto N26 hanno un limite di 2.000 € per transazione, per un massimo di 5 transazioni al giorno, ovvero 10.000 €. Questo limite massimo si riferisce al valore totale di tutti i trasferimenti istantanei in uscita avviati in un periodo di 24 ore.

Infine, i trasferimenti MoneyBeam sono limitati a 1.000 €.

Limiti di prelievo

L’importo massimo che può essere prelevato negli ATM è di 1.000 € al giorno e di 2.500 euro alla settimana.

Attenzione, per i seguenti paesi, il limite giornaliero fissato scende a 400 €:

  • Togo;
  • Congo;
  • Benin;
  • Costa d’Avorio,
  • Kenya;
  • Camerun;
  • Nigeria;
  • Senegal;
  • Algeria;
  • Repubblica Centrafricana;
  • Gambia;
  • Ghana;
  • Ruanda;
  • Tunisia;
  • Uganda.

Limitazioni sui pagamenti

Ci sono alcuni limiti sulla quantità di denaro che puoi spendere usando la carta per pagare tramite POS. Per esempio, puoi spendere un massimo di 5.000 € in un giorno e non più di 20.000 € in un mese. Tieni presente che, nella categoria delle carte prepagate questi limiti sono alti rispetto alla media della concorrenza.

In ambito sicurezza è interessante sapere che ogni transazione effettuata sia dal conto che con la carta N26 è controllabile. Questo significa che puoi vedere ogni movimento in uscita e in entrata mentre avviene. Sarai avvisato in tempo reale di qualsiasi attività sul tuo conto grazie alle notifiche che ti verranno inviate sull’applicazione N26. Questo ti dà un grande senso di sicurezza e controllo sul tuo denaro, ed in caso di necessità, puoi anche bloccare la tua carta immediatamente dall’app se questa ti viene persa o rubata o più semplicemente se desideri limitare l’utilizzo della carta per questioni di sicurezza.

Leggi anche: Il conto N26 è pignorabile?

Conclusioni

Il conto con carta MasterCard N26 è un ottimo prodotto perché offre ai propri clienti tanti vantaggi ma, come abbiamo visto, ha alcune limitazioni che è bene conoscere onde evitare di incorrere in limitazioni nel momento in cui si abbisogna di effettuare determinate operazioni i cui limiti sono imprescindibili. Per esempio, si possono prelevare solo 1.000 euro al giorno e 2.500 euro a settimana da un ATM. Questo potrebbe essere troppo poco per qualcuno usa molto i contanti o che, in generale, ha bisogno di avere maggiore disponibilità in moneta cartacea.

Concludendo, nel complesso, N26 è un grande prodotto con molto da offrire ed è sicuramente una delle migliori carte prepagate con IBAN oggi disponibili sul mercato.

Per ulteriori informazioni sui loro altri prodotti controlla la sezione recensioni N26.

Attenzione: Questa guida è non è esaustivo e non deve essere considerato un documento legale. Per informazioni più specifiche sui prodotti e servizi offerti da N26 si prega di consultare le Condizioni Generali.

Carte prepagate consigliate

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.