Come ricaricare db contocarta in 4 semplici modi

Ricaricare la db contocarta è un gioco da ragazzi. In questa guida ti mostreremo come farlo in diversi modi, questo a prescindere da dove ti trovi e, talvolta, dal giorno e dall’ora in cui desideri effettuare questa operazione.

La prima cosa che devi sapere, è che esistono quattro modalità per ricaricare la db contocarta, ovvero: da un ATM, tramite bonifico bancario, tramite accredito dello stipendio o in un punto Sisal.

Ogni metodo presenta vantaggi e svantaggi a seconda delle esigenze che hai. Ad esempio, la ricarica tramite tempo ATM può essere la soluzione migliore se vuoi ricaricare con contanti. In questo caso, hai il grande vantaggio di avere immediatamente disponibile sulla carta la somma versata in quanto la ricarica viene accreditata in tempo reale.

Se invece se non ti dispiace aspettare qualche giorno, il bonifico bancario potrebbe essere la soluzione migliore quando vuoi ricaricare la carta da un altro conto corrente.

Un altro modo per ricaricare la db contocarta è tramite l’accredito dello stipendio. Infine, se ti trovi già in un punto Sisal, puoi ricaricare lì, in contanti e senza troppi problemi.

ricaricare db contocarta

Vediamo nel dettaglio ogni metodo, in modo che tu possa decidere quale sia, fra i quattro, quello più adatto alle tue circostanze.

Ricarica tramite versamento da uno sportello ATM

Deutsche Bank è una delle poche banche in Italia che offre la ricarica in contanti della sua db contocarta.

Il servizio funziona in modo molto semplice: basta recarsi presso un ATM abilitato alla funzione Cash in e seguire i seguenti passaggi:

  1. Inserire la carta nell’ATM;
  2. Selezionare “Ricarica db contocarta” dal menu;
  3. Inserire l’importo che si desidera ricaricare, inserire il contante nell’apposita fessura;
  4. Confermare l’operazione.

Il denaro verrà immediatamente accreditato sulla carta e sarà possibile utilizzarlo subito.

Ricarica tramite bonifico bancario

Ricaricare la carta con bonifico bancario è un sistema molto efficace. Il vantaggio principale di questo metodo è che è molto pratico perché può essere fatto da un tuo conto o da quello di un altro comodamente da casa, dall’ufficio o da un qualsiasi altro luogo a patto che si abbia una connessione internet attiva ed uno smartphone o un computer.

I passaggi da seguire sono questi:

  1. Accedi al tuo conto;
  2. Crea un ordine di bonifico;
  3. Inserisci l’iban l’della db contocarta (lo trovi serigrafato sul retro della db);
  4. Inserisci l’importo che desideri trasferire;
  5. Inserisci la causale;
  6. Conferma l’operazione.

Il denaro verrà accreditato sulla carta entro pochi giorni. Attenzione: se il bonifico viene effettuato di sabato o domenica, o in un giorno festivo, l’arrivo del denaro potrebbe richiedere più tempo.

Ricarica con accredito dello stipendio

Un altro modo per ricaricare la db contocarta è far versare sulla stessa lo stipendio. Per farlo, ti basta comunicare il codice IBAN della carta al tuo datore di lavoro. Ricorda, l’IBAN si trova serigrafato sul retro della db.

A questo punto, il datore di lavoro accrediterà lo stipendio mensile direttamente sulla db contocarta così che questa verrà automaticamente ricaricata.

Attenzione: la db contocarta può avere un saldo massimo pari a 50.000€.

Ricarica nelle sale scommesse Sisal

Un altro metodo di ricarica è quello possibile nei negozi di scommesse Sisal, dove è possibile recarsi in un negozio fisico di scommesse Sisal e ricaricare la tua db contocarta con denaro contante.

Il limite massimo di ricarica giornaliera è di 500,00 €. Se si ricarica la carta presso un punto vendita Sisal durante il weekend, l’importo ricaricato sarà disponibile il giorno lavorativo successivo

Per trovare il punto vendita Sisal più vicino è possibile utilizzare questo link https://negozi.sisal.com

Scrivi un breve riassunto dove dici i punti che vengono trattati in questa guida. Inizia la frase con: In questa guida vedremo

Conclusioni

Come abbiamo visto, le modalità di ricarica del db contocarta sono quattro: versamento di contanti presso uno sportello automatico, bonifico bancario, accredito dello stipendio e presso i punti vendita Sisal.

Ognuno di questi metodi presenta vantaggi e svantaggi, quindi sta a te decidere quale sia il più adatto alle tue esigenze.

In ogni caso, ricorda sempre che, qualunque metodo sceglierai, il saldo massimo che la carta può contenere in un dato singolo momento è di 50.000 €.