Carta DB ContoCarta

La banca d’investimento tedesca Deutsche Bank ha pensato ad una carta di pagamento per tutti coloro che non sono ancora clienti ma possiedono già un conto corrente. Si tratta di DB contocarta una carta conto ricaricabile a costo zero, gestibile da remoto via internet o da app per sistemi Android e iOS.

Dotata di codice IBAN consente l’accredito dello stipendio o della pensione, l’invio o la ricezione di bonifici SEPA così come la domiciliazione delle utenze. È un comodo strumento per gestire il proprio denaro -e le proprie spese- in qualsiasi parte del mondo e con costi praticamente inesistenti.

Uno degli aspetti più interessanti di questa prepagata è che dispone di un ampio plafond e consente la massima libertà sulle operazioni di pagamento e prelievo. Per tale motivo, rappresenta una soluzione flessibile e soprattutto adatta a tutte le esigenze, anche di chi fa un intenso utilizzo.

In questa recensione, andiamo a vedere cosa può fare questa prepagata, quali sono i suoi limiti, i costi operativi, come richiederla, come ricaricarla e come utilizzarla con le app o tramite home banking.

Carta prepagata DB ContoCarta
  • Emittente: Deutsche Bank S.p.A
  • Durata della carta: non specificato sul foglio informativo
  • Circuito: VISA
  • Supporto pagamenti: pagamenti POS (anche in modalità Contactless), bonifici SEPA, domiciliazione utente e SEPA Direct Debit, bollettini MAV e RAV, bollettini postali, bollo auto, ricariche telefoniche, carburante
  • Applicazioni dedicate: La Mia Banca, disponibile per App Store e Google Play
  • Tipologia di carta: carta prepagata con IBAN

DB Contocarta costi

I costi di DB contocarta sono pressocché inesistenti. Per questa carta infatti Deutsche Bank non prevede un costo di emissione, né tantomeno un canone mensile di mantenimento.

Annullata anche la commissione di rinnovo in seguito alla scadenza della carta, così come i costi di sostituzione o relativi alle operazioni di blocco.

Gratuiti anche tutti i pagamenti consentiti tramite DB contocarta, e quindi:

  • pagamenti POS
  • MAV e RAV
  • bollettini postali
  • bollo auto
  • ricarica del telefono
  • qualsiasi utenza CBILL (Enel, Telecom, etc.)
  • acquisto di carburante

Non ci sono commissioni neanche sui bonifici SEPA, sia in entrata che in uscita, sui giroconti e sui SEPA Direct Debit.

L’unica spesa relativa ai pagamenti è rappresentata dal tasso di maggiorazione sulle transazioni in valuta diversa dall’euro. In quel caso, la carta si avvale della maggiorazione imposta dal circuito di pagamento internazionale a cui fa riferimento, ovvero VISA International. Si tratta di una percentuale pari a 1,75% sull’importo speso.

Qualsiasi altro servizio aggiuntivo è offerto gratuitamente. Ciò vale per i servizi di notifiche via SMS, ma anche per l’invio della lista movimenti o di documentazioni varie anche in formato cartaceo presso il domicilio del cliente.

Costi di ricarica

Aggiungere un importo sul conto della carta è un’operazione che non comporta nessuna spesa aggiuntiva. Deutsche Bank infatti consente ricariche in contanti a costo zero.

Ad avere un costo di commissione è solo la ricarica tramite terzi. Infatti, qualora il cliente dovesse scegliere di recarsi presso un punto vendita Sisal per aumentare il saldo disponibile sul conto, dovrà pagare una tariffa aggiuntiva di 3€.

Dunque ricaricare la carta in contanti tramite sportello bancario o ATM Deutsche Bank non comporta nessun costo aggiuntivo.

Costi per prelievo contanti

Anche le operazioni di prelievo di denaro contante, consentite presso qualsiasi sportello automatico presente sul territorio italiano o all’estero, sono gratuite.

Plafond e limiti della DB Contocarta

La prepagata DB contocarta ha un plafond di 50.000€. Tale cifra corrisponde anche all’importo massimo ricaricabile sul conto, qualsiasi sia la modalità di ricarica scelta dal cliente.

Non ci sono poi limiti imposti sul numero di ricariche che si possono effettuare sul conto. Sono illimitate dunque le ricariche eseguibili in un giorno, in una settimana o nell’arco di un intero mese.

Per quanto riguarda i pagamenti POS e i prelievi di contanti, ci sono dei limiti d’operatività relativi alle normative di sicurezza vigenti. Per tale motivo, non è possibile prelevare da sportello automatico più di 500€ al giorno oppure una cifra superiore a 5.000€ al mese.

I pagamenti tramite POS (sia in un negozio fisico che da e-commerce) hanno invece un tetto massimo mensile di 5.000€.

Il limite giornaliero per le operazioni di bonifico SEPA verso l’Italia o altri Paesi è di 50.000€ se tale addebito è richiesto via internet, ovvero tramite il servizio Clickdb. Al contrario, se l’addebito viene eseguito telefonicamente via Phone Banking, quindi grazie al servizio Calldb, il limite giornaliero è di 20.000€. Lo stesso vale per le operazioni di giroconto.

Gli ordini permanenti di bonifico invece hanno un limite di 25.000€ al giorno se richiesti online con Clickdb. Non c’è nessun limite imposto su quelli eseguiti telefonicamente con Calldb.

Come richiedere DB Contocarta

Per richiedere DB contocarta non è necessario essere già clienti di Deutsche Bank. La carta infatti è destinata a chi non ha mai aperto un conto con la banca d’investimento tedesca.

Richiesta online

Iniziare la procedura di richiesta è semplice. Sulla pagina web dedicata alla carta è presente il tasto Richiedila ora. Basta un click per accedere alla sezione in cui vengono elencati tutti i passaggi da effettuare per ottenere la prepagata. In seguito, con un click in basso, è possibile accedere al vero e proprio modulo di registrazione.

Sarà necessario compilare il form con i propri dati anagrafici per terminare la procedura. Inoltre Deutsche Bank consiglia di tenere a portata di mano un telefono cellulare con SIM attiva, ma anche una foto in formato JPG o JPEG del proprio documento di riconoscimento (fronte e retro) e una foto nello stesso formato del proprio codice fiscale.

È bene ricordare che sarà necessario essere maggiorenni e già titolari di un conto corrente. Infatti, al momento della richiesta, il cliente è tenuto a fornire un codice IBAN. DB contocarta si attiva infatti solo dopo aver effettuato un bonifico dal valore di 1€.

Una volta eseguita l’operazione e aver firmato il contratto tramite firma elettronica con codice OTP, il nuovo cliente di Deutsche Bank riceverà sul suo telefono un SMS di conferma.

La documentazione ricevuta va comunque consegnata presso un punto vendita Deutsche Bank Easy. Infatti DB contocarta può essere rilasciata solamente allo sportello.

Richiesta tramite gli uffici Deutsche Bank Easy

Esiste poi una modalità alternativa per ottenere una DB contocarta. È possibile infatti scaricare dal sito il modulo di richiesta, stamparlo e compilarlo. Tale modulo deve essere presentato nel punto vendita Deutsche Bank Easy più vicino, pigia qui per trovare quello più vicino a te. Oltre al modulo bisogna portare il documento d’identità e codice fiscale. In questo modo la procedura di richiesta verrà portata a termine offline, all’interno di una sede fisica e con l’aiuto di un consulente specializzato.

Per individuare il punto vendita più vicino, si può consultare la sezione dedicata sul sito ufficiale di Deutsche Bank. Basta inserire un indirizzo di riferimento, oppure un CAP, il nome di una città o una regione.

Come ricaricare DB Contocarta

Per ricaricare DB Contocarta ci sono diversi metodi, ci si può recare presso una filiale Deutsche Bank e ricaricare la carta con contanti tramite versamento. Oppure, in alternativa, si può ricaricare tramite l’ATM solitamente posto vicino la filiale del Deutsche Bank.

Altro metodo di ricarica è possibile sfruttando il codice IBAN tramite bonifico. Inoltre, volendo è possibile ricevere sulla DB contocarta l’accredito dello stipendio, della pensione o di qualsiasi altra entrata, così che, automaticamente il saldo della carta viene incrementato periodicamente.

Infine, Deutsche Bank consente di ricaricare la prepagata anche tramite terzi, grazie alla convenzione stipulata con le ricevitorie Sisal. Questa modalità di ricarica è l’unica che prevede dei costi di commissione.

Come verificare il saldo della DB Contocarta

Verificare il saldo della DB Contocarta è semplice e veloce. Servono: una connessione dati, un computer o uno smartphone. Vediamo nel dettaglio come si fa.

Verifica del saldo da smartphone Android e da Apple

Per verificare il saldo della Db Contocarta dal proprio smartphone, la prima cosa da fare è scaricare l’app La mia banca (disponibile anche per iOS). Installata ed avviata l’applicazione sul proprio smartphone, al primo avvio della stessa, bisogna inserire i seguenti dati: il codice cliente, il numero titolare ed il pin per loggarsi.

Una volta effettuato il login, pigia sull’icona logo posta in alto a sinistra, si aprirà un menù, ora seleziona la voce Conti e Rapporti per visualizzare immediatamente il saldo disponibile.

Se si desidera vedere la lista dei movimenti, basta pigiare sull’ultima voce che riporta il saldo ed accedere così ai dettagli.

Verifica del saldo da Pc e da Mac

Si può verificare il saldo della DB Contocarta anche Home Banking, Basta registrarsi ed entrare nell’area riservata ai clienti, inserire i dati personali, ovvero: il numero titolare, poi il codice cliente ed infine il pin. Una volta effettuato il login, pigiare sull’icona titolata DB Contocarta. Ora sulla sinistra dello schermo, pigia su Conti correnti – rapporti, a questo punto vedrai un sotto menu, fai click su “Saldo e movimenti” e a questo punto il sistema mostrerà il saldo e la lista dei movimenti degli ultimi 30 giorni.

Blocco della carta

Se il cliente è vittima di un furto o di uno smarrimento della propria carta prepagata Deutsche Bank, deve necessariamente procedere al blocco attraverso il centralino telefonico adibito a tale operazione.

Il servizio è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La banca mette a disposizione dei suoi clienti due numeri di emergenza da contattare, uno destinato a chi chiama dall’Italia e uno per i clienti che si trovano all’estero. I numeri sono:

  • 800 851 166 – dall’Italia
  • 0432 744109 – dall’estero

Db Contocarta opinioni

Per noi di MyCarteprepagate, Db Contocarta è un prodotto tutto sommato interessante. Forse come carta soffre di essere un poco datata, ma avendo aggiunto da qualche tempo il chip NFC che gli consente di effettuare pagamenti in contactless, merita considerazione.

Una delle cose più interessanti -specie per coloro che usano molto le carte- è che ha un plafond elevato e, i limiti di spesa giornalieri e mensili son ben bilanciati se si pensa all’ampio plafond che mette a disposizione.

Ultima nota: purtroppo manca il supporto a Google Pay e Apple Pay e questo, la rende poco appetibile a chi tiene ad avere un Wallet digitale grazie al quale, gli utilizzatori più esigenti, possono fruire di servizi più evoluti.