Carta CompassPay

Hai sentito parlare di CompassPay? È una carta prepagata ricaricabile emessa dal Gruppo Mediobanca Compass, ma è molto più di una semplice carta di pagamento. Grazie al suo codice IBAN, può agire anche come un conto corrente completo, tutto gestibile online tramite un’app intuitiva chiamata MyCompass. Puoi ricevere lo stipendio, fare bonifici e persino pagare bollettini MAV, RAV e freccia. E non finisce qui!

CompassPay supporta i pagamenti in tutto il mondo grazie al circuito VISA, sia tramite POS che in modalità Contactless. Puoi anche prelevare denaro dagli ATM in qualsiasi parte del globo. Ma ecco le due caratteristiche che la rendono davvero interessante, ovvero il servizio di Money Transfer Western Union per inviare denaro in tutto il mondo, e un innovativo sistema di Mini Credito che ti permette di accedere a una riserva di 1.500€ di liquidità pagabile in comode rate mensili.

Questa prepagata è destinata a privati residenti in Italia, e ogni conto può avere fino a tre cointestatari. Ovviamente, la sicurezza è una priorità, e CompassPay ti offre diverse opzioni di sicurezza, tra cui un codice PIN, il 3D Secure Verified by VISA e un servizio di SMS Alert per tenere traccia delle tue transazioni.

È possibile usare la CompassPay in più di 8 milioni di esercizi commerciali e sportelli automatici (ATM) che accettano il marchio VISA.

Vuoi saperne di più? Continua a leggere per scoprire ulteriori vantaggi e informazioni su questa prepagata.

Carta prepagata CompassPay

Caratteristiche principali

  • Emittente: Compass Banca S.p.A
  • Durata della carta: 3 anni
  • Circuito: Visa
  • Supporto pagamenti: bonifici, utenze varie, ricariche telefoniche, bollettini MAV, RAV e freccia; con sistema E-Wallet possibili anche gli acquisti negli e-commerce; pagamento POS su circuito V PAY
  • Applicazioni dedicate: MyCompass, disponibile su AppStore e GooglePlay
  • Tipologia di carta: carta prepagata con IBAN

Costi della CompassPay

La carta prepagata CompassPay non ha costi di emissione, né sono previsti canoni mensili per il mantenimento della stessa e del servizio di E-Wallet. Anche la chiusura del conto è a costo zero. In caso di furto o smarrimento però, la sostituzione ha valore di 10,00€.

Inoltre l’estratto conto annuale ha un costo di commissione di 2,00€ quando il saldo è maggiore di 77,47€.

Costi di ricarica

Le ricariche effettuate nei punti vendita SisalPay hanno un costo di commissione di 2,50€. Lo stesso vale per il versamento in contanti che può avvenire solamente nelle filiali di Banca Intesa. Anche in quel caso il costo è di 2,50€. La ricarica tramite bonifico invece è gratuita.

Costi per prelievo di contanti in ATM

Il prelievo di contanti è gratuito in tutti gli ATM, sia all’interno dell’UE che all’estero.

Costi per effettuare Pagamenti

Tutti i pagamenti effettuabili con la carta sono a costo zero. Ciò vale ovviamente anche per i bonifici (regolari, giraconto o urgenti), bollettini MAV, RAV e freccia e ricariche telefoniche.

Carta CompassPay usufruisce poi del servizio di pagamento Money Transfer Western Union, che consente di inviare denaro in tutto il mondo. I costi di commissione variano in base al paese di destinazione, e possono essere consultati nell’Area Riservata di MyCompass.

Plafond e limiti operativi

Gli unici limiti d’utilizzo della carta CompassPay riguardano le ricariche, i prelievi e i pagamenti POS su circuito V PAY. Per i prelievi:

  • in ATM su circuito V PAY: 1.000€ per operazione, 5.000€ giornalieri, 10.000€
  • in contanti presso filiale Intesa SanPaolo: 5.000,00€ per operazione

Il massimo di pagamento POS è invece 3.000€ al mese.

I limiti di ricarica riguardano solo le operazioni via SisalPay. In quel caso il massimo è 5.000€ mensili.

Come richiedere CompassPay

Carta CompassPay può essere richiesta online, accedendo all’area apposita del sito web.

In alternativa è possibile fissare un appuntamento con un esperto e incontrarlo presso una filiale Compass. La procedura può essere avviata sul sito web nella sezione Fissa Appuntamento.

Come ricaricare la carta

Si può aggiungere un importo sul conto della carta tramite:

  • bonifici
  • versamento di contanti o assegni in filiale
  • punti vendita SisalPay
  • tramite bollettino postale precompilato

Ti interessano le carte ricaricabili in tabaccheria?

Abbiamo quello che cerchi, vai nella sezione del sito dedicata alle Carte ricaricabili nei centri Sisal Pay.

Come verificare il saldo

Oltre all’estratto conto annuale, Compass permette di verificare il saldo della carta tramite sito web accedendo all’Area Riservata oppure utilizzando l’app MyCompass.

Blocco della carta: furto o smarrimento

Per procedere al blocco di Carta CompassPay in seguito ad un furto o uno smarrimento, è necessario contattare dall’Italia il numero verde 800.822.056, oppure dall’estero il +39 02.60.84.37.68. Il centralino è sempre disponibile.

Alternative possibili alla carta CompassPay

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.

Cerchi una carta prepagata?

Allora leggi le recensioni delle 3 migliori carte oggi presenti sul mercato.

HYPETinabaViabuy