TIM Pay

Tim Pay è una carta prepagata MasterCard che Telecom Italia Mobile ha sviluppato con Hype S.p.A. Si tratta in sostanza di una prepaid card dotata di un suo personale codice Iban grazie al quale è possibile usufruire di funzionalità evolute.

TIM Pay è interamente gestibile da app, grazie alla quale, è possibile scambiare denaro con altri utenti, inviare ricevere bonifici, fare ricariche veloci, prelevare contanti ovunque in Europa e pagare anche con il proprio smartphone semplicemente avvicinando quest’ultimo al pos (funzione contactless).

Come avremo modo di appurare, i costi di gestione sono molto contenuti, e quindi, trattasi di una prepagata adatta anche a chi fa tante piccole operazioni. Naturalmente, prima di effettuare questa scelta, è bene analizzarne dettagli e caratteristiche ed è per questo che ti invitiamo a leggere questa recensione fino in fondo.

carta prepagata tim pay

Pro e contro

Vantaggi:

  1. attivazione gratuita;
  2. nessun canone di mantenimento;
  3. bonifici gratuiti;
  4. bonus 60 giga e 5 € per i clienti TIM;
  5. supporta pagamenti con Apple Pay e Google Pay;
  6. possono richiederla ed utilizzare anche i minorenni.

Svantaggi:

  1. plafond annuo limitato;
  2. non supporta i bonifici extra SEPA;
  3. costi elevati per le transazioni in valuta diversa dall’euro.

Vista la lista dei vantaggi e svantaggi di questa carta, vediamone adesso tutti i dettagli, ovvero: cosa può fare, i limiti, i costi, come si richiede e ricarica.

Cosa può fare

Sono davvero tante le cose che si possono fare con TIM Pay perché, questa carta, è figlia di una delle società leader in Italia, la quale, ha già dimostrato di poter creare prodotti di altissimo livello in grado di soddisfare anche i clienti più esigenti.

Ordina la carta prepagata Hype

Con TIM Pay potrai fare le seguenti cose:

  • inviare e ricevere bonifici;
  • effettuare pagamenti online;
  • fare pagamenti tramite pos;
  • effettuare pagamenti in contactless;
  • pagare le offerte mobile TIM e TIM ricarica automatica;
  • scambiare denaro con altri utenti che utilizzano la stessa carta;
  • controllare il saldo ed i movimenti in tempo reale;
  • utilizzare portafogli virtuali Come Google Pay ed Apple Pay;
  • prelevare contanti negli gli ATM di tutto il mondo;
  • utilizzare il servizio pagoPa per pagare bollette, utenze e avvisi di pagamento;
  • fare pagamenti MAV e RAV direttamente dall’applicazione installata sul proprio smartphone;
  • bloccare la carta in caso di furto smarrimento.

Plafond e limiti di utilizzo

Il plafond massimo di utilizzo annuale è pari a 2.500 € ed è questo probabilmente il vero limite di TIM Pay. Vediamo adesso quali sono invece i limiti di utilizzo:

  • ricarica massima tramite carta 250 €;
  • numero di cariche massime giornaliere 2;
  • totale ricarica massima giornaliera 500 €;
  • ricarica massima giornaliera 1.000 €;
  • ricarica massima mensile 2.500 €;
  • ricarica massima annuale il 2.500 €;
  • limite spesa massima giornaliera con carta 999 €;
  • limite prelievo contanti giornaliero 250 €;
  • limite per prelievo contante in un mese 1.000 €.

Costi della TIM Pay

I costi della TIM Pay sono i seguenti:

  • invio e consegna della carta 0 €;
  • canone di utilizzo 0 €;
  • canone utilizzo app 0 €;
  • estratto conto cartaceo 2 €;
  • estratto conto online 0 €;
  • imposta di bollo 2 € (quando il saldo nell’estratto conto supera 77,46 €);
  • servizi informativi sms 0 €;
  • ricarica tramite app 0,90 €;
  • ricarica tramite bonifico 0 €;
  • ricarica da ATM (solo PagoBancomat e ATM QuiMultiBanca) 0 €;
  • ricarica tramite trasferimento da utente HYPE 0 €;
  • prelievo contanti presso ATM del gruppo sella 0 €;
  • prelievo contanti presso ATM di altre banche 0 €;
  • prelievo contanti in zona UE ed extra UE 0 €;
  • bonifici SEPA 0 €;
  • Bonifici extra SEPA – non supportati;
  • pagamenti online 0 €;
  • pagamenti tramite pos 0 €;
  • pagamento utenze da app tramite servizio pagoPa 1,15 €;
  • pagamento utenze bollette da app tramite CBILL 1,15 €;
  • pagamento bollettini postali da app 1 €;
  • pagamento MAV e RAV da app 0 €;
  • costo per blocco carta in caso di furto smarrimento 0 €;
  • costo riemissione della carta 0 €.

Supporto Wallet Apple Pay e Google Pay

tim pay apple pay google pay

Sia che tu disponga di uno smartphone Android che iOS, potrai caricare la carta sui rispettivi portafogli digitali. Questo, ti darà a possibilità – grazie all’uso della tecnologia contactless –, di pagare i tuoi acquisti presso gli esercenti commerciali tradizionali direttamente con il tuo smartphone. In pratica, una volta sbloccato il telefono e aperta l’applicazione, ti basterà selezionare la carta, avvicinare il telefono al pos e attendere il segnale di avvenuto pagamento per concludere l’acquisto.

Chi la può richiedere

Questa prepagata può essere richiesta da chi è già cliente TIM sia con rete fissa che mobile. Inoltre è necessario avere attivo un account MyTIM.

Destinata agli utenti che hanno più di 12 anni, questa, è anche una carta per minorenni gestibile dai genitori o tutori tramite app. Tramite il “parental control” il genitore o tutore può controllare in tempo reale tutte le transazioni effettuate dal minore.

Chi non possiede un numero mobile TIM, può comunque attivare TIM Payne con un numero di un altro operatore, ma, in questo caso, si perdono i bonus e giga extra, i quali, sono riservati solo a chi possiede un numero TIM.

Dato che questa prepagata è frutto di una collaborazione fra TIM ed HYPE, anche chi possiede già una carta HYPE, può comunque richiedere una TIM Pay. Le app sono separate, per cui è possibile gestire entrambe le carte prima assoluta sicurezza ed autonomia.

Come richiedere TIM Pay

qr code tim pay

Per richiedere TIM Pay scarica la app TIMpersonal dal Play Store o Apple Store. Una volta installata la app segui la procedura guidata ed accedi al tuo account MyTIM. Ottenuto l’accesso, carica una tua foto ed un documento di identità. Sia che tu scelga di utilizzare la patente o la carta identità, tieni conto che, in entrambi i casi, dovrai caricare sia il fronte che il retro del documento. Diversamente, se scegli di utilizzare come documento il passaporto, puoi semplicemente inviare la foto della pagina dove sono riportati tutti i dati. Terminata la procedura ti verrà inviata una email dove ti viene comunicato che la procedura è stata completata correttamente.

Terminato l’iter sopra descritto e verrà attivata la TIM Pay in versione digitale, ovvero, quella che poi utilizzare dal tuo smartphone anche senza la carta fisica. Se desideri ricevere la prepagata MasterCard, nella sua versione fisica, apri la app, vai nella sezione “Info carta” e pigia sulla voce “Richiedi carta fisica”. A questo punto, dopo alcuni giorni, riceverai la tua carta presso l’indirizzo comunicato in fase di configurazione e attivazione della app.

Tempi di attivazione

Non appena terminata la richiesta di attivazione riceverai immediatamente una email che ti confermerà che il sistema ha ricevuto correttamente la tua domanda. Successivamente, entro alcuni giorni, una volta terminate le verifiche dei dati, TIM provvederà ad inviarti una email ed un SMS dove ti sarà comunicato l’avvenuta attivazione della carta.

In genere, tutte le domande vengono accettate in quanto, trattandosi di una prepagata, eventuali segnalazioni presso la centrale rischi non hanno rilevanza. In sostanza: anche i cattivi pagatori possono ottenere questa prepagata.

Come ricaricare TIM Pay

Puoi ricaricare TIM Pay nei seguenti modi:

  1. con bonifico bancario;
  2. tramite app con la funzione “Richiedi denaro”;
  3. dagli sportelli ATM del circuito QuiMultibanca;
  4. versamento da una carta HYPE.

Come verificare il saldo della TIM Pay

Poi verificare in ogni momento il saldo residuo ed i movimenti nella schermata principale della app.

Giacenza media

È possibile ottenere la giacenza media della TIM Pay facendone richiesta al servizio clienti che risponde al numero 800.119.119.

Come bloccare la carta in caso di furto o smarrimento

In caso di furto o smarrimento è possibile mettere in pausa la carta tramite l’applicazione installata sullo smartphone.

Ecco come fare:

  1. Apri la app TIM Personal;
  2. Pigia su dettagli carta;
  3. seleziona la voce “In pausa”.

Una volta ha messa in pausa la carta nessuno potrà utilizzarla.

Sicurezza

Trattandosi di una prepagata totalmente gestibile tramite app, il livello di sicurezza è davvero elevato. Va anche detto che, grazie al circuito internazionale MasterCard ed i protocolli di sicurezza cui dispone quest’ultima, la tutela degli utenti è sempre al primo posto ed ai massimi livelli.

A supporto di quanto appena detto nel paragrafo precedente, aggiungiamo che: in caso di furto o smarrimento della carta, nel momento in cui questa viene utilizzata illecitamente, il cliente accorto, rischia di perdere al massimo 50 € (una sorta di franchigia). Le somme eccedenti tale importo vengono rimborsate, a patto che, l’utente blocchi tempestivamente la carta. Successivamente, appena possibile, bisogna fare denuncia presso i carabinieri o polizia. Denunciare l’accaduto e importante per ottenere il rimborso. TIM occhi per lei richiederà la copia della denuncia dove, fra le altre cose, è importante vi siano riportate le somme sottratte illecitamente.

Assistenza

L’assistenza clienti può essere contattata direttamente tramite la app TIM Personal. Per accedere a questo servizio, Apri l’applicazione sul tuo smartphone e pigia sulla voce di menu “Assistenza TIM”.

Un altro metodo per contattare l’assistenza clienti è quello possibile tramite numero verde. Se intendi utilizzare questo sistema digita dal tuo smartphone il numero 119. Diversamente se chiami da un numero fisso dovrai comporre l’800.119.119. Il servizio è disponibile 7 giorni su 7 dalle ore 07:00 alle ore 23:00.

Come rescindere dal contratto

É possibile retrocedere dal contratto in qualunque momento e senza alcun costo. Per avanzare una richiesta di questo tipo basta inviare una email a: hello@hipe.it. Ad ogni modo, per maggiore sicurezza, si consiglia anche di inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all’ indirizzo HYPE SPA Piazza Gaudenzio Sella n. 13900 Biella.

Cosa fare in caso di cambio numero telefonico

Nel caso in cui si cambi il numero di telefono è possibile aggiornare quest’ultimo inviando una email al seguente indirizzo: timpay@hype.it. La procedura sarà presa in carico da un operatore che provvederà a gestire la pratica.

Nel caso in cui si cambi numero e si passi ad un altro operatore telefonico, la procedura da seguire sarà la stessa di prima ma, in questo caso è chiaro che si perderanno i vantaggi riservati agli utenti Telecom Italia Mobile.

Opinioni

La nostra opinione sul TIM Pay è positiva quando, a richiederla è un utente che non ha necessità di avere un plafond elevato, unico vero neo di questa prepagata. Infatti è chiaro che, con un plafond annuo pari a 2.500 € non sarà possibile effettuare tantissime operazioni né tantomeno accreditare regolarmente lo stipendio o la pensione sulla carta.

Positiva anche la situazione per quanto riguarda i costi di amministrazione e di gestione. Si tratta a tutti gli effetti di una carta gratuita e, molte delle funzionalità offerte sono gratuite. grazie alla sua economicità è possibile utilizzare questa carta senza dover prestare particolare attenzione ai costi di esercizio. Sotto questo aspetto davvero una prepagata interessante.

Altro limite, che non raccoglie quindi una nostra opinione positiva, riguarda il costo di esercizio all’estero. Nel dettaglio, prelevare contanti o effettuare acquisti in valuta diversa dall’euro ha costi elevati.

Alternative migliori alla TIM Pay

Stai cercando una prepagata? Prima di decidere quale scegliere tra le tante oggi disponibili ti consigliamo di leggere le nostre recensioni. In particolare, consulta la nostra classifica delle migliori carte prepagate con IBAN.

Fonte: pdf.